Ecg e Ecocardiogramma: particolarità e differenze

oppure

Salute

In questo Articolo Parliamo di:

Ecg e Ecocardiogramma: due esami diagnostici che permettono di valutare lo stato di salute del proprio cuore. Scopri particolarità e differenze tra questi due esami nel nostro articolo, quando possono essere eseguiti e come prepararsi al meglio. 

Differenza tra ecocardiogramma ed ECG

Si tratta di due esami molto diversi tra loro: l’Elettrocardiogramma, chiamato più comunemente ECG, è un esame diagnostico che permette di registrare e visualizzare graficamente l’attività elettrica del cuore. Viene svolto mediante l’utilizzo di apposti elettrodi che vengono applicati sul corpo del paziente al fine di registrare l’attività del cuore. 

L’Ecocardiogramma, al contrario, viene effettuato mediante una piccola sonda ad ultrasuoni che viene appoggiata sul torace del paziente permettendo al medico di valutare lo stato di salute del cuore, dei vasi sanguigni e di valutare il flusso all’interno delle cavità cardiache. 

Entrambi gli esami sono indolori e non invasivi per il paziente e richiedono, per la loro esecuzione, un tempo di 30-45 minuti. Solitamente vengono frequentemente abbinati ad una Visita Cardiologica, al fine di una miglior interpretazione dello stato di salute del cuore.

Quando effettuare l’Elettrocardiogramma?

L’ECG può essere indicato dal Medico, anche in sede di visita cardiologica, per rilevare eventuali alterazioni nel ritmo del battito cardiaco quali:

Può essere inoltre impiegato per monitorare lo stato di salute del cuore a seguito di eventi acuti oppure per un monitoraggio costante della salute cardiaca del paziente.

Esistono differenti tipologie di elettrocardiogramma: a quello più comunemente conosciuto come ECG a Riposo può essere affiancato anche l’elettrocardiogramma secondo Holter che consente di rilevare l’attività elettrica del cuore per un periodo di monitoraggio di 24H. 

Se vuoi scoprire di più sull’Holter Cardiaco clicca qui e leggi il nostro articolo.

Quando fare Ecocardiogramma?

L’Ecocardiogramma può essere effettuato dal Medico Specialista in Cardiologia con lo scopo di rilevare eventuali anomalie nella struttura del cuore, oltre a valutarne il flusso sanguigno e le condizioni di atri e ventricoli. 

Tramite questo esame è possibile valutare:

  • Eventuali danni al miocardio, ovvero alla componente muscolare del cuore
  • Anomalie nell’attività di contrazione del cuore
  • La dimensione delle varie camere cardiache, quali atri o ventricoli
  • Eventuale presenza di condizioni anomale quali endocarditi, cardiomiopatie o problemi alle valvole cardiache. 

L’Ecocardiogramma può essere effettuato in aggiunta ad una visita Cardiologica o ad un’elettrocardiogramma, per consentire allo specialista una miglior definizione delle condizioni di salute del paziente. E’ importante sottoporsi ad un check-up cardiologico al fine di prevenire l’insorgenza di eventuali malattie cardiache che possono interessare il nostro cuore. 

Hai letto l’articolo e vorresti prenotare un check-up Cardiaco, comprensivo di ECG e Ecocardiogramma, con i Medici Cardiologi del Centro Medico Unisalus? Prenota la tua visita dal pulsante qui sotto oppure chiamaci al n.0248013784. Puoi anche scrivere a info@unisalus.it oppure contattarci tramite la sezione contatti del nostro sito.

Salute

ORARIO CENTRO MEDICO

Lunedì – Venerdì dalle 08:00 alle 20:00 Sabato dalle 09:00 alle 16:00