Come si fa l'Esame Audiometrico Tonale?

Come si fa l’esame audiometrico tonale?

L’esame audiometrico tonale è una procedura fondamentale per valutare la capacità uditiva di un individuo. Questo test audiometrico misura la capacità di ascolto a diverse frequenze e intensità, fornendo informazioni cruciali sul tipo e sul grado di perdita dell’udito.

L’esame audiometrico inizia con la raccolta di informazioni anamnestiche, dove il professionista sanitario chiederà al paziente di eventuali problemi di udito, esposizioni a rumori forti, o infezioni dell’orecchio che potrebbero avere influito sulla capacità uditiva. Successivamente, il paziente viene condotto in una camera insonorizzata o in un ambiente controllato acusticamente per garantire che i suoni esterni non influenzino i risultati del test.

Durante l’esame audiometrico tonale, al paziente vengono indossate delle cuffie attraverso le quali vengono trasmessi suoni a varie frequenze e volumi. A questo punto, il paziente deve indicare, solitamente premendo un pulsante o alzando la mano, ogni volta che riesce a sentire il suono. Questo processo viene ripetuto per diverse frequenze (misurate in hertz, Hz) e intensità (misurate in decibel, dB) per ciascun orecchio individualmente.

Il risultato di questa procedura viene rappresentato graficamente attraverso un audiogramma, che mostra le capacità uditive del paziente rispetto alle frequenze testate. L’audiogramma è uno strumento essenziale per determinare la presenza, il tipo e il grado di perdita dell’udito. Una linea orizzontale più bassa sull’audiogramma indica una minore capacità di sentire i suoni a quella specifica frequenza.

L’esame audiometrico tonale è particolarmente importante non solo per diagnosticare la perdita dell’udito, ma anche per stabilire il corretto approccio terapeutico. Può aiutare a decidere se sono necessari apparecchi acustici, interventi chirurgici o altri trattamenti medici. Inoltre, questo esame può essere utilizzato per monitorare l’udito nel tempo e valutare l’efficacia di qualsiasi trattamento ricevuto.

In conclusione, l’esame audiometrico tonale è una procedura non invasiva, rapida e affidabile per valutare la salute uditiva. Offre informazioni preziose che possono guidare le decisioni cliniche e migliorare significativamente la qualità della vita delle persone con problemi di udito. Se si sospetta una perdita dell’udito o si hanno difficoltà di ascolto, è consigliabile consultare un professionista sanitario per discutere la possibilità di sottoporsi a un test audiometrico.

Hai letto l’articolo e vorresti prenotare una Visita Otorinolaringoiatrica con Esame Audiometrico con i Medici del Centro Medico Unisalus? Prenota la tua visita dal pulsante qui sotto oppure chiamaci al n.0248013784. Puoi anche scrivere a info@unisalus.it oppure contattarci tramite la sezione contatti del nostro sito.