PRP Capelli

In questo articolo parliamo di PRP per i capelli. Se vuoi scoprire di più su questa metodica di trattamento per i capelli leggi ora il nostro articolo su PRP capelli.

Cos’è il PRP?

PRP è l’acronimo di plasma ricco di piastrine. Si tratta di una procedura che consiste nell’esecuzione di un semplicissimo prelievo di sangue che, adeguatamente trattato, permette di trattare varie tipi di alopecia non cicatriziale.

In questa procedura il sangue prelevato viene poi inserito in un’apposita centrifuga. Questa centrifuga permette di separare il plasma, che è la parte gialla che si osserva nella provetta, dai globuli rossi che invece rappresenta la parte corpuscolata che precipita. 

A questo punto si andrà a prelevare la frazione di plasma ricca di piastrine, che contengono appunto alcuni fattori di crescita che sono molto utili per il benessere dei nostri capelli. 

A cosa serve il PRP?

Il PRP in tricologia viene utilizzato come terapia di supporto per il trattamento dell’alopecia androgenetica. 

Dell’alopecia androgenetica sappiamo che affligge, in buona percentuale, sia uomini che donne in maniera importante, al punto tale da essere definita “calvizie comune” . Attraverso la microiniezione, quindi piccole punturine di plasma ricco di piastrine, questa terapia è in grado di fornire un’importante stimolo rigenerativo al follicolo. 

Si tratta di una procedura di medicina rigenerativa che può essere applicata non soltanto ai capelli, ma anche in ambito ortopedico e dermatologico. 

Come funzione il PRP?

Il PRP agisce sul follicolo determinando un aumento della sezione del fusto del capello, consentendo quindi di aumentare lo spessore del capello. Questa tecnica non permette la ricrescita dei capelli nelle aree glabre laddove ormai la calvizia risulti essere conclamata da anni.

Chi può eseguire il PRP?

La metodica del plasma ricco di proteine per capelli è indicata sia per uomini che per le donne in qualsiasi età. E’ chiaro che una singola seduta non ha senso, si tratta infatti di una terapia che deve essere accompagnata da un numero di sedute che vengono comunque indicate dallo specialista in sede di visita. 

Il PRP non ha alcuna controindicazione e non presenta alcun effetto collaterale.

Quante sedute di PRP sono necessarie?

Generalmente, per ottenere risultati soddisfacenti dal trattamento PRP capelli, sono indicate almeno tre o quattro sedute prima di poter osservare i primi benefici della PRP. La seduta singola, isolata, è infatti poco utile.

Normalmente si effettuano una seduta al mese ripetuta per tre o quattro mesi. E’ chiaro che questa indicazione può essere valutata singolarmente dallo specialista in funzione del grado di calvizia e delle singola problematiche del paziente. Si tratta infatti di un piano personalizzato alle singole esigenze del paziente. 

Hai letto l’articolo e vorresti prenotare una visita tricologica o un trattamento PRP? Prenota tramite il pulsante qui sotto oppure chiama il n.0248013784. Puoi anche contattarci tramite l’indirizzo email info@unisalus.it oppure contattaci tramite la sezione contatti del nostro sito.