Cosa fare quando esce sangue dal naso di un bambino?

oppure

Salute

In questo Articolo Parliamo di:

Quando un bambino ha un episodio di sanguinamento nasale, noto anche come epistassi, può essere una situazione spaventosa sia per il bambino che per i genitori.

Tuttavia, in molti casi, il sangue dal naso nei bambini non è motivo di preoccupazione e può essere gestito facilmente a casa.

In questo articolo, esamineremo più a fondo i motivi di questi episodi, spiegando cosa fare quando si verifica il sanguinamento dal naso.

Sangue dal Naso nel Bambino

L’Epistassi è una condizione abbastanza frequente nei bambini. Alla base di questa condizione vi possono essere una moltitudine di cause. Tra queste troviamo:

  • Piccoli traumi
  • Raffreddore, correlata al maggior numero di volte in cui soffiano il naso
  • Utilizzo di spray nasali, specialmente se prolungato
  • Vasodilatazione dovuta al caldo

La maggior parte delle volte si tratta di situazioni che risolvono senza alcun tipo di conseguenza. Vediamo ora in quali situazioni però è necessario rivolgersi ad uno specialista. 

Quando preoccuparsi?

Ci sono alcune situazioni in cui potrebbe essere necessario cercare assistenza medica immediata:

Se il sanguinamento è il risultato di un trauma alla testa o al naso.
Se il sangue dal naso continua per più di 20-30 minuti nonostante l’applicazione di pressione.
Se il bambino ha difficoltà a respirare o presenta altri sintomi gravi come vertigini, confusione o perdita di coscienza.

In questi casi, è consigliabile contattare immediatamente un medico oppure rivolgersi in breve tempo al Pronto Soccorso per una valutazione immediata. 

Come rinforzare i capillari?

Per rinforzare i capillari del naso nei bambini e ridurre il rischio di epistassi, è possibile adottare alcune misure preventive:

  • Mantenere l’umidità nell’aria: Utilizzare un umidificatore nelle stanze in cui il bambino trascorre molto tempo può aiutare a prevenire l’asciugamento delle mucose nasali, riducendo così il rischio di sanguinamento.
  • Evitare l’esposizione a sostanze irritanti: Ridurre l’esposizione del bambino a sostanze irritanti come fumo di sigaretta, inquinamento atmosferico e prodotti chimici aggressivi può contribuire a mantenere sani i capillari nasali.
  • Mantenere unghie corte: Mantenere le unghie del bambino corte può ridurre il rischio di graffi o lesioni al naso che possono causare epistassi.

Cosa Fare in presenza di sangue dal naso

In caso di epistassi nei bambini è necessario:

  • Cercare, nel limite del possibile, di mantenere la calma in quanto nella maggior parte dei casi si tratta di problematiche di lieve entità
  • Non ritrarre all’indietro la testa del paziente, invitandolo invece a chinarsi in avanti
  • Schiacciare delicatamente, possibilmente con un fazzoletto bagnato, il lato del naso utilizzando le dita. 
  • Non inserire tamponi o garze nel naso

In conclusione, il sangue dal naso nei bambini è spesso un evento benigno e può essere gestito facilmente a casa. Tuttavia, è importante essere consapevoli delle situazioni in cui è necessario cercare assistenza medica immediata. 

Hai letto l’articolo e vorresti prenotare una Visita Pediatrica con i Medici del Centro Medico Unisalus? Prenota la tua visita dal pulsante qui sotto oppure chiamaci al n.0248013784. Puoi anche scrivere a info@unisalus.it oppure contattarci tramite la sezione contatti del nostro sito.

NEWS

ORARIO CENTRO MEDICO

Lunedì – Venerdì dalle 08:00 alle 20:00 Sabato dalle 09:00 alle 16:00

× Come possiamo aiutarti?