Piede diabetico

piede diabetico

Tabella dei Contenuti

Il piede diabetico è un termine medico utilizzato per racchiudere diverse problematiche che i nostri piedi possono subire a causa del diabete. 

Infatti i problemi ai piedi sono davvero molto comuni nelle persone diabetiche

I problemi di diabete al piede possono insorgere con il passare del tempo. Soprattutto quando la glicemia si alza e arriva a danneggiare i nervi e i vasi sanguigni dei nostri arti inferiori. 

Questo danno ai nervi, causato dal diabete, viene chiamato in termine tecnico neuropatia diabetica

Chi soffre di neuropatia diabetica riferisce intorpidimento, formicolio, male o insensibilità a uno o ad entrambi i piedi.

L’insensibilità è una problematica molto fastidiosa. Infatti, quando non hai la percezione del dolore, diventa difficile accorgersi di un taglio, una vescica o addirittura un’ulcera al piede. 

Non accorgersi per tempo di questa situazione, può significare trascurare il problema e ferite di questo tipo, se non sono curate, rischiano di far comparire un’infezione.

Inoltre, l’infezione potrebbe non guarire correttamente. Infatti i vasi sanguigni danneggiati possono causare un ridotto flusso sanguigno nei piedi con tutte le conseguenze del caso.

La concomitanza di infezione e scarso afflusso di sangue nel piede diabetico possono portare alla cancrena

Ossia l’inizio della morte di muscoli, pelle e altri tessuti nell’area colpita. 

Tutto questo è molto rischioso. Per il fatto che se hai una cancrena o un’ulcera del piede dovuta alla condizione di piede diabetico e queste situazioni non migliorano coi trattamenti, si rischia l’amputazione dell’arto

Questo è un intervento chirurgico per tagliare la punta, il piede o parte della gamba colpiti da cancrena. Serve ad impedire la diffusione ulteriore dell’infezione e potrebbe salvarti la vita.

Ciononostante, ci sono molte terapie e possibilità per evitare questo accadimento e fare in modo che i piedi diabetici non si trasformino in un grave problema di salute.

Prevenzione del piede diabetico

Esistono molti modi per proteggersi dalle complicanze del piede diabetico. 

Il primo metodo efficace è l’autocontrollo o autotest. Ogni giorno il soggetto che soffre di diabete deve controllare i livelli degli zuccheri nel sangue. In questo modo eviti il peggioramento del danneggiamento di nervi e vasi sanguigni. 

La seconda cosa da fare, più specifica per il piede diabetico, è quella di mantenere in salute la pelle dei tuoi piedi

Il piede del diabetico infatti ha bisogno di costanti attenzioni, eccone alcune: 

  • controlla sempre che il tuo piede non abbia tagli o ferite di cui non ti sei accorto
  • lava ogni giorni i piedi con acqua calda e sapone neutro
  • elimina calli e duroni nel modo corretto senza causare sfregamenti e tagli
  • chiedi al podologo di sistemarti le unghie dei piedi se hai difficoltà a tagliarle
  • indossa calzature comode e calzini
  • usa la crema solare se ti esponi al sole
  • cammina e non stare troppo seduto per migliorare la circolazione del sangue
  • anche durante visite di routine fai controllare sempre i tuoi piedi

Quando contattare il medico

I problemi relativi al piede diabetico possono progredire molto velocemente, per questo motivo è importante contattare il tuo medico in fretta se: 

  • ti accorgi che un taglio o una ferita sul piede non guarisce da sola in pochi giorni
  • noti arrossamento o calore costante ai piedi
  • verifichi un’infezione al piede che diventa nera o maleodorante

In questi casi è consigliato contattare il proprio medico e prendere velocemente un appuntamento per monitorare e tenere sotto controllo la situazione.

Trattamento del piede diabetico

In primo luogo dobbiamo cercare di prevenire problematiche al piede dovute al diabete. 

Per quanto riguarda i primi trattamenti per la cura del dolore al piede diabetico, solitamente vengono eseguiti dal podologo. Le cose da fare sono queste:

  • Pulizia della ferita
  • Drenaggio di qualsiasi liquido o pus dall’ulcera
  • Rimozione di tessuto morto o infetto 
  • Applicazione di bende e unguenti per proteggere la ferita 
  • Messa in “scarico” il piede o i piedi se colpiti entrambe
  • Utilizzo antibiotici per via orale o endovenosa

A seconda della gravità dell’infezione, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale. 

Come abbiamo anticipato, nei casi più gravi di piede diabetico potrebbe essere necessaria l’amputazione. Questo per evitare che l’infezione si diffonda in altre parti del corpo.

Author Details
Infermiere Vulnologo
Alberto Salomone è infermiere specializzato in wound care con master I livello, 15 anni di esperienza in cure domiciliari a pazienti affetti da lesioni cutanee di varia eziologia. Effettua prestazioni domiciliari per il Centro Medico Unisalus.
×
Infermiere Vulnologo
Alberto Salomone è infermiere specializzato in wound care con master I livello, 15 anni di esperienza in cure domiciliari a pazienti affetti da lesioni cutanee di varia eziologia. Effettua prestazioni domiciliari per il Centro Medico Unisalus.
Alberto Salomone è infermiere specializzato in wound care con master I livello, 15 anni di esperienza in cure domiciliari a pazienti affetti da lesioni cutanee di varia eziologia. Effettua prestazioni domiciliari per il Centro Medico Unisalus.

Contattaci via Email






    Cerca la prestazione di cui hai bisogno

    Per maggiori informazioni chiamaci al

    Orari apertura ambulatori

    Lun. – Ven.: 7:00 – 20:00
    Sabato: 9:00 – 16:00
    Domenica: Chiuso

    Punto Prelievi e test sierologici
    Lun. – Ven.: 7:30 – 10:00
    Su appuntamento

    Orari centralino

    Lun. – Ven.: 9:00 – 18:00
    Sabato: 9:00 – 16:00