272018Dic
Visita dermatologica

Visita dermatologica

La visita dermatologica: informazioni utili

Come si svolge una visita dermatologica?

Si tratta di una visita specialistica effettuata dal dermatologo ed ha lo scopo di valutare lo stato di salute della pelle, nonché i disturbi degli annessi cutanei che comprendono le mucose e le parti cornee (unghie e capelli).

Nella prima fase della visita – che ha una durata media di 30 minuti – lo specialista eseguirà l’anamnesi con la raccolta dei dati e delle informazioni relative alla storia clinica del paziente. Particolare interesse avranno inoltre gli stili di vita seguiti, dal consumo di alcool all’eventuale assunzione di farmaci e droghe, all’abitudine al fumo ed alla tendenza a condurre una vita prevalentemente sedentaria. Il colloquio con il medico servirà inoltre a definire ed inquadrare i sintomi, la loro frequenza, la loro durata, nonché la precedente storia clinica del paziente e dei suoi familiari.

Seguirà quindi l’esame visivo della pelle e l’ispezione delle manifestazioni cutanee che hanno indotto il paziente a richiedere la visita specialistica.

Non sono previste particolari norme di preparazione

Quali sono le principali patologie dermatologiche?

Le patologie dermatologiche sono molto numerose. Di seguito riportiamo le principali e le più ricorrenti:

  • Acne – Eczema – Psoriasi
  • Rosacea – Dermatite seborroica – Dermatiti allergiche e da contatto
  • Vitiligine – Cicatrici e cheloidi – Onicomicosi
  • Herpes zoster – Micosi della pelle – Caduta e diradamento dei capelli

A queste si aggiungono i tumori della pelle, dal melanoma, al basalioma, al carcinoma spino-cellulare.

Quali accertamenti possono essere richiesti a seguito della visita dermatologica?

La visita può concludersi con una diagnosi precisa o, in caso di visita eseguita a scopo di prevenzione, con l’invito a presentarsi a controlli successivi e periodici. In alcuni casi tuttavia possono essere indispensabili ulteriori accertamenti diagnostici come ad esempio test allergologici, tampone cutaneo, biopsia cutanea per esame istologico, esami al microscopio o colturali per l’individuazione di germi infettivi o parassiti, ecc.

Condividi: