Vaccinazione eterologa

Icona
Indice dei contenuti
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Per poter sconfiggere il Covid-19 o Nuovo Coronavirus è necessaria la vaccinazione di massa. Sono stati creati vaccini con caratteristiche diverse: vaccini mRNA (come Pfizer-BioNTech e Moderna) e a vettore virale (come Astrazeneca).

Per vaccinazione eterologa, termine da poco utilizzato in tema di vaccini, si intende la possibilità di fare la prima dose con un vaccino e la seconda con un altro vaccino.

Sono stati condotti degli studi per verificare l’efficacia del mix vaccinale. In particolare, uno studio preliminare spagnolo, condotto dal Carlos III Institute di Madrid, su 663 volontari e pubblicato su Nature. I risultati della sperimentazione indicano che combinare Astrazeneca e Pfizer nella campagna produce una potente risposta immunitaria, così come la reattività delle cellule T contro Sars-CoV-2 è molto aumentata.

Uno studio precedente condotto sulla vaccinazione eterologa, nel Regno Unito, per mixare due vaccini aveva già prodotto risultati rassicuranti in tema di sicurezza.

Quali Vaccini conosciamo oggi

Dalla fine del 2020 sono stati approvati i primi vaccini anti covid 19, e i paesi sono corsi ad immunizzare i cittadini. Ora nel mondo sono presenti diversi vaccini ed altri sono in fase di sperimentazione.
I vaccini attualmente in utilizzo nel mondo sono:

  • Unione Europea: Pfizer/Biontech – Moderna -Astrazeneca/Oxford – Johnson &Johnson
  • Stati Uniti: Pfizer/Biontech – Moderna
  • Russia: Sputnik
  • Serbia e Bielorussia: Sinopharm – Sputnik
  • America Centrale e del Sud: Sputnik – Sinovac – Pfizer/Biontech
  • Asia: Covaxin: Sinovac – Astrazeneca/Oxford – Pfizer/Biontech
  • Medio Oriente: Pfizer/Biontech – Sinopharm
  • Africa: Sinopharm – Astrazeneca/Oxford

vaccini nel mondo

 

Tipologia di vaccini

Come ormai tutti sappiamo, i vaccini attualmente sviluppati sono di due tipologie a mRNA e a vettore virale.

I vaccini mRNA contengono parti di RNA messaggero i SARS-CoV-2 su cui sono conservate le istruzioni per la codifica della proteina del virus, nota come spike o proteina S.
Invece i vaccini a vettore virale sfruttano un virus opportunamente reso inoffensivo, che agisce come da tramite per introdurre nelle cellule di chi riceve la vaccinazione la sequenza della proteina spike.

Vaccini in Italia

Anche in Italia si è sta correndo per immunizzare la popolazione. I vaccini attualmente disponibili sono:

  • Pfizer /Biontech
  • Astrazeneca/Oxford
  • Moderna
  • Johnson &Johnson

I dati aggiornati al 22-06-2021 vedono 16.342.041 vaccinazioni completati, il 30,6% della popolazione italiana. Le fasce più colpite dalla pandemia, quella degli over 80, vede una copertura vaccinale del 91 % di cui l’85% ha completato il ciclo anche con la seconda dose.

Vantaggi

Il vantaggio principale per fare il mix di vaccini è quello di poter sfruttare la peculiarità di ciascuno. I vaccini a vettore virale, come Astrazeneca, stimolano la produzione di linfociti che attaccano le cellule infettate da virus per poi distruggerle. I vaccini mRNA, invece, stimolano la risposta immunitaria.

All’inizio della campagna vaccinale il comitato scientifico aveva comunicato che le persone avrebbero avuto il richiamo con lo stesso vaccino, ma ora il mix vaccinale è diventato un’opportunità da sfruttare.

La vaccinazione eterologa è vantaggiosa anche a livello logistico, perché è possibile somministrare subito la prima dose senza allocare dosi per il richiamo.

vantaggi vaccinazione eterologa

 

Vaccinazione Eterologa: effetti avversi

Quando si parla di vaccini, le maggiori preoccupazioni per le persone sono gli effetti avversi dopo la somministrazione. Con la vaccinazione eterologa questa preoccupazione è amplificata perché i vaccini inoculati sono due.

Sono state prese in esame cartelle cliniche di medici e infermieri sottoposti a vaccinazione eterologa, per verificare se ci sono stati effetti collaterali dopo la somministrazione. I risultati sembrano indicare qualche disturbo in più rispetto alle somministrazioni con lo stesso vaccino. Il disturbo più comune è quello della febbre nel 34% dei casi, che si manifesta soprattutto dopo la seconda dose.

Gli altri sintomi possono essere la stanchezza, dolori articolari e muscolari, nel 20-30 % dei casi sia con la vaccinazione tradizionale che eterologa. Ciascun disturbo scompare dopo pochi giorni e nessun partecipante al test è stato ricoverato.

Parliamo di Vaccinazioni aziendali

Secondo il protocollo per la vaccinazione sui luoghi di lavoro approvato dal Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per la pandemia, a partire dal 3 giugno le vaccinazioni sono aperte a tutte le classi d’età e potranno essere eseguite anche in azienda.

Anche in questa occasione, il Centro Medico UNISALUS è in prima linea nella lotta al Coronavirus e si è attrezzato per fornire il necessario supporto alle aziende che desiderano aderire alla campagna promossa dal Commissario Figliuolo.

Come aderire

I Datori di lavori potranno manifestare l’interesse e la disponibilità per attuare i piani aziendali di vaccinazioni delle lavoratrici e dei lavoratori che ne abbiano fatto volontariamente richiesta, indipendentemente dal numero del personale occupato.

Dove effettuare i vaccini

Il posto ideale per somministrare le dosi di vaccino è l’azienda, purché disponga di un ambiente adatto sia alla inoculazione che alla successiva fase di osservazione.

Requisiti

Per aderire, il datore di lavoro deve predisporre il piano aziendale che dovrà essere presentato all’azienda sanitaria nel rispetto delle indicazioni predisposte dalle Regioni e dalle Province autonome per i territori di rispettiva competenza.

Per la campagna vaccinale, l’azienda potrà avvalersi di strutture sanitarie di grande esperienza come UNISALUS a Milano.

Come prenotare?

Chi desidera aderire alla campagna vaccinale, potrà richiedere maggiori informazioni o richiedere preventivi personalizzati a info@unisalus.it oppure chiamare il numero 02.48.013.784.
Sul sito web www.centromedicounisalus.it è possibile trovare una sezione interamente dedicata al Covid-19.

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Dietologo – Direttore Sanitario

Il Dott. Mauro Martini è Dietologo e Direttore Sanitario del Centro Medico Unisalus, Poliambulatorio specialistico a Milano. È iscritto all’Albo dei Medici di Milano al n. 20311

×
Dietologo – Direttore Sanitario

Il Dott. Mauro Martini è Dietologo e Direttore Sanitario del Centro Medico Unisalus, Poliambulatorio specialistico a Milano. È iscritto all’Albo dei Medici di Milano al n. 20311

Questa lettura è stata utile? Condividila!
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Iscriviti alla Newsletter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su