Stipsi ostinata

Indice dei contenuti

In cosa consiste la Stipsi ostinata? La stitichezza cronica consiste in movimenti intestinali rari o quando il passaggio delle feci persiste per diverse settimane o anche più. La stipsi ostinata è generalmente descritta come avere meno di tre movimenti intestinali a settimana. Sebbene la stipsi occasionale sia molto comune, alcune persone sperimentano costipazione cronica che può interferire con la loro capacità di svolgere attività quotidiane. La costipazione cronica può anche indurre le persone a sforzarsi eccessivamente per avere un movimento intestinale. Il trattamento per questo problema dipende in parte dalla causa sottostante.  Tuttavia, in alcuni casi, non viene mai trovata una causa.

Stipsi sintomi

Sintomi stipsi: quali sono? I segni e sintomi di stipsi includono:

  • Avere feci grumose o dure
  • Sforzi ad avere movimenti intestinali
  • Sensazione di blocco nel retto, che impedisce i movimenti intestinali
  • Serve aiuto per svuotare il retto, come usare le mani per premere sull’addome e usare un dito per rimuovere le feci dal retto

Ricordiamo che stipsi può essere considerata ostinata o cronica se si sono verificati due o più di questi sintomi negli ultimi tre mesi.

Chi cura la stipsi ostinata

Tendenzialmente è il Medico Proctologo che cura la stitichezza ostinata. È sempre opportuno prendere un appuntamento con il dottore se si avvertono cambiamenti inspiegabili e persistenti nelle abitudini intestinali. Sarà il Medico a dirti come curare la stitichezza cronica, semplice od ostinata. Il medico saprà anche consigliarvi in caso di stipsi ostinata nei bambini.

Cause stipsi ostinata 

Stipsi ostinata cause: quali sono? La stipsi ostinata si verifica più comunemente quando i rifiuti o le feci si muovono troppo lentamente attraverso il tratto digestivo. Oppure anche quando non possono essere eliminati efficacemente dal retto, il che può rendere le feci dure e secche. La costipazione cronica ha molte possibili cause. Vediamo quali sono. Ad esempio i blocchi nel colon o nel retto possono rallentare o arrestare il movimento delle feci e la motilità intestinale. Le cause includono:

  • Ragade anale
  • Ostruzione intestinale
  • Cancro al colon
  • Stenosi intestinale
  • Altro tumore addominale che preme sul colon
  • Cancro rettale
  • Rettocele
  • Problemi con i nervi intorno al colon e al retto

I problemi neurologici possono influenzare i nervi che causano la contrazione dei muscoli del colon e del retto e lo spostamento delle feci attraverso l’intestino. Le cause includono:

  • Neuropatia autonomica
  • Sclerosi multipla
  • Morbo di Parkinson
  • Lesioni del midollo spinale
  • Ictus
  • Difficoltà con i muscoli coinvolti nell’eliminazione

Problemi con i muscoli pelvici coinvolti nell’avere un movimento intestinale possono causare stitichezza cronica. Questi problemi possono includere:

  • L’incapacità di rilassare i muscoli pelvici per consentire un movimento intestinale (anismo)
  • Dissinergia, cioè i muscoli pelvici che non coordinano correttamente rilassamento e contrazione
  • Muscoli pelvici indeboliti
  • Condizioni che influenzano gli ormoni nel corpo

Gli ormoni aiutano a bilanciare i liquidi nel corpo. Malattie e condizioni che alterano l’equilibrio degli ormoni possono portare a costipazione ostinata, tra cui:

  • Diabete
  • Ghiandola paratiroidea iperattiva, cosiddetto iperparatiroidismo
  • Gravidanza (la stipsi ostinata in gravidanza è molto comune)
  • Ipotiroidismo

Stipsi ostinata fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio di stipsi ostinata includono:

  • Anzianità
  • Essere una donna
  • Disidratazione
  • Dieta povera di fibre
  • Fare poca o nessuna attività fisica
  • Assunzione di alcuni farmaci, tra cui sedativi, antidolorifici da oppioidi, alcuni antidepressivi o farmaci per abbassare la pressione sanguigna
  • Soffrire di depressione o un disturbo alimentare

Complicazioni della stitichezza

Le complicanze della costipazione cronica includono:

Costipazione cosa fare

costipazione cosa fare

Queste sono alcuni suggerimenti che possono aiutare a evitare lo sviluppo di stipsi ostinata.

  • Includere nella dieta molti alimenti ricchi di fibre, tra cui fagioli, verdure, frutta, cereali integrali e crusca
  • Mangiare meno alimenti con basse quantità di fibre come alimenti trasformati e latticini e prodotti a base di carne
  • Bere molti liquidi
  • Mantenere il ​​corpo il più attivo possibile con regolare allenamento.
  • Gestire lo stress.
  • Non ignorare l’impulso ad espellere feci.

Una dieta per stipsi ostinata è molto importante. Proprio la tavola è il luogo in cui si comincia a trattare la stitichezza cronica.

Come si effettua la diagnosi della stipsi cronica?

Oltre a un esame fisico generale e un esame rettale digitale, i medici utilizzano alcuni dei seguenti esami e procedure per diagnosticare la stipsi cronica e cercare di trovare la causa

Analisi del sangue

Il medico cercherà una condizione sistemica come bassa tiroide (ipotiroidismo) o alti livelli di calcio.

Una radiografia

Una radiografia può aiutare il medico a determinare se il nostro intestino è bloccato e se sono presenti feci in tutto il colon.

Sigmoidoscopia

In questa procedura, il medico inserisce un tubo flessibile illuminato nell’ano per esaminare il retto e la parte inferiore del colon.

Colonscopia

Questa procedura diagnostica consente al medico di esaminare l’intero colon con un tubo flessibile dotato di fotocamera

Manometria anorettale

In questa procedura, il medico inserisce un tubo stretto e flessibile nell’ano e nel retto e quindi gonfia un piccolo palloncino sulla punta del tubo. Il dispositivo viene quindi tirato indietro attraverso il muscolo dello sfintere. Questa procedura consente al medico di misurare la coordinazione dei muscoli che usi per muovere le viscere.

In aggiunta a questo abbiamo anche la valutazione della velocità muscolare dello sfintere anale (test di espulsione del palloncino). Spesso utilizzato insieme alla manometria anorettale, questo test misura la quantità di tempo necessaria per espellere un palloncino che è stato riempito con acqua e posizionato nel retto

Defecografia

Durante questa procedura, il medico inserisce una pasta morbida a base di bario nel retto. Quindi passi la pasta di bario come faresti con le feci. Il bario si presenta ai raggi X e può rivelare un prolasso o problemi con la funzione muscolare e la coordinazione muscolare. Vediamo ora come curare la stipsi cronica.

Stipsi come curarla 

Se vi state chiedendo come combattere la stitichezza ostinata, eccovi qui alcune risposte. Il trattamento per la stipsi ostinata di solito inizia con cambiamenti nella dieta e nello stile di vita volti ad aumentare la velocità con cui le feci si muovono attraverso l’intestino. Se tali modifiche non aiutano, il medico può raccomandare farmaci o interventi chirurgici.

Il medico può dunque raccomandare le seguenti modifiche alla dieta per alleviare la costipazione: Aumentare l’assunzione di fibre. L’aggiunta di fibre alla dieta aumenta il peso delle feci e ne accelera il passaggio attraverso l’intestino. Comincia lentamente a mangiare più frutta e verdura fresca ogni giorno. Scegli pane integrale e cereali.

Lassativo efficace

Stitichezza, come curarla con i lassativi. Esistono diversi tipi di lassativi. Ognuno funziona in modo leggermente diverso per facilitare la motilità intestinale. Se siete alla ricerca di un lassativo efficace per la stipsi ostinata, sono disponibili al banco diverse opzioni. Tra le quali:

Integratori di fibre. Gli integratori di fibre aggiungono volume alle tue feci.

Stimolanti. Gli stimolanti fanno contrarre l’intestino.

Osmotici. I lassativi osmotici aiutano le feci a muoversi attraverso il colon aumentando la secrezione di liquido dall’intestino e contribuendo a stimolare i movimenti intestinali. Gli esempi includono idrossido di magnesio per via orale citrato di magnesio, lattulosio polietilenglicole.

Lubrificanti. Lubrificanti come l’olio minerale che consentono alle feci di muoversi più facilmente attraverso il colon.

Ammorbidenti per le feci (o emollienti feci). Gli emollienti delle feci come il sodio docusato e il calcio docusato inumidiscono le feci attingendo acqua dall’intestino.

Clisteri e supposte. I clisteri di acqua del rubinetto con o senza saponette possono essere utili per ammorbidire le feci e produrre un movimento intestinale. Supposte di glicerina o bisacodile aiutano anche a spostare le feci fuori dal corpo fornendo lubrificazione e stimolazione.

Intervento Stipsi

Trattamento stipsi chirurgico. La chirurgia può essere un’opzione se si ha provato altri trattamenti e la stipsi ostinata è causata da un blocco, rettocele o stenosi. Per le persone che hanno provato altri trattamenti senza successo e che hanno un movimento anormalmente lento delle feci attraverso il colon, può essere un’opzione la rimozione chirurgica di una parte del colon. La chirurgia per rimuovere l’intero colon è raramente necessaria.

Come contattarci in caso soffriste di stitichezza persistente? Potete utilizzare il nostro form contatti in questa pagina oppure chiamarci telefonicamente al numero che trovate nella nostra pagina contatti.

Dettaglio Autore
Medico Proctologo

Il Dottor Luca Bordoni è Medico Proctologo a Milano. Effettua visite specialistiche presso il Centro Medico Unisalus. È iscritta all’albo dei Medici di Milano al numero 33170.

×
Medico Proctologo

Il Dottor Luca Bordoni è Medico Proctologo a Milano. Effettua visite specialistiche presso il Centro Medico Unisalus. È iscritta all’albo dei Medici di Milano al numero 33170.

Questa lettura è stata utile? Condividila!
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Iscriviti alla Newsletter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su