ll Centro Ortopedico Unisalus

Il nostro Centro di Ortopedia offre servizi orientati al miglioramento del livello assistenziale, della qualità e della sicurezza e finalizzati ad assicurare il trattamento più appropriato per varie patologie ortopediche.

Il centro ortopedico si avvale della collaborazione di affermati professionisti del settore.

Ortopedia Chirurgica della Mano:

Sindrome del Tunnel Carpale
Dito a scatto
Malattia di Dupuytren
Ortopedia chirurgica dell’anca:
Coxartrosi
Ortopedia Pediatrica

Ortopedia Chirurgica della mano

Sindrome del Tunnel Carpale
è una delle patologie più frequenti in ortopedia che colpiscono la mano. E’ caratterizzata essenzialmente da un formicolio che di notte o al risveglio mattutino, spinge il paziente a voler svegliare la mano, scuotendola. Quando le comuni terapie non producono risultati, si procede chirurgicamente. L’intervento si fa in anestesia locale e ambulatorialente e permette una rapida ripresa. Si effettua in mini-accesso di circa 1 centimetro, in solo punto, così che il paziente potrà muovere immeditamente la mano, uscendo dall’ambulatorio, concedendo il movimento completo del polso in tutti i piani dello spazio. In questo modo, il beneficio è praticamente immediato e la ripresa lavorativa avviene dopo circa 2 settimane.

Dito a scatto

Le tenovaginaliti stenosanti appartengono al vasto e controverso ambito reumatico e sono rappresentate nella maggior parte dei casi dalla malattia di De Quervain e dal dito “a scatto”.
Sono patologie più frequenti nel sesso femminile intorno alla quinta, sesta decade di vita. Spesso sono associate fra di loro ed alla sindrome del tunnel carpale. A questo proposito è utile ricordare che possono insorgere simultaneamente o in tempi successivi, senza alcun rapporto causale nel determinismo delle stesse. Non è infrequente infatti la comparsa, durante la fase riabilitativa per eventuale intervento di neurolisi del nervo mediano al polso, di uno scatto in flessione di un dito lungo che può richiedere un ulteriore trattamento chirurgico così come può accadere il contrario

Malattia di Dupuytren
La malattia di Dupuytren può essere trattata chirurgicamente quando è già strutturata una flessione del dito interessato tale da non poter più appoggiare a piatto la mano su una superficie piana come quella di un tavolo ad esempio.

Patologie dell’anca
Coxartrosi
Per malattia degenerativa articolare si intende il quadro dell’artrosi spesso citato e forse ancora oggi poco conosciuto dal paziente. L’artrosi è la degenerazione prima della cartilagine e successivamente delle strutture capsulo-ligamentose ed ossee che interessano un’articolazione e nello specifico l’articolazione dell’anca. Esiste l’artrosi primaria che non presenta cause specifiche e definite e l’artrosi secondaria che al contrario si instaura a causa di quadri clinici ben definiti come patologie congenite ( m. di perthes, displasia congenita dell’anca, epifisiolisi) o patologie traumatiche (fratture della testa femorale). Dal punto di vista radiografico si evidenzia una riduzione della rima articolare nelle fasi iniziali, poi aggravandosi la patologia degenerativa artrosica si evidenzia una d eformità della testa femorale con la formazione di osteofiti periarticolari e la sclerosi dei capi articolari. Quando la terapia conservativa non è più efficace si procede con il trattamento chirurgico. Esiste l’intervento di sostituzione articolare definito protesi totale d’anca.

Ortopedia Pediatrica

L’ortopedico pediatrico di Unisalus si occupa della diagnosi e della terapia delle patologie ortopediche del neonato, del bambino e dell’adolescente.
L’età pediatrica è una “galassia” che va dal periodo neonatale alla maturità scheletrica di fine pubertà.
Per questo motivo, i problemi di natura ortopedica che la caratterizzano devono essere affrontati in modo coerente con le necessità effettive, modulando di conseguenza i trattamenti per non interrompere l’armonia dello sviluppo motorio dei piccoli pazienti.
In tutto il percorso diagnostico e terapeutico, il paziente è seguito dall’équipe composta da professionisti con elevate specializzazione pediatrica (chirurgo ortopedico, fisiatra, terapista della riabilitazione, terapista del dolore), fatto questo che consente di affrontare unitariamente le problematiche del giovane paziente.

Le principali patologie ortopediche in età pediatrica sono le seguenti:

artrogriposi;
deambulazione sulle punte dei piedi o Toe-Walking;
deformità degli arti inferiori dovute a neuropatie periferiche sensitivo-motorie;
deformità evolutive del ginocchio (ginocchio varo e valgo), morbo di Blount e deviazioni assiali degli arti;
differenze di lunghezza degli arti;
displasia congenita e lussazione congenita dell’anca;
ipoplasie congenite degli arti inferiori;
metatarso varo;
neoplasie benigne e affezioni pseudotumorali;
osteogenesi imperfetta;
ginocchio flesso nei bambini con paralisi cerebrale infantile;
patologia muscolo-scheletrica legata alla spina bifida, mielomeningocele e disrafismi spinali;
piede piatto;
piede torto congenito e recidive di piede torto congenito;
pseudoartrosi congenite dell’arto inferiore e superiore;
traumatologia pediatrica (fratture, distacchi epifisari);
altri tipi di patologia malformativa congenita.

Scoliosi

Visita Ortopedica 

Condividi: