Polipi Nasali Intervento

Icona
Indice dei contenuti

I polipi nasali sono escrescenze morbide, indolori e non cancerose sul rivestimento dei passaggi o dei seni nasali. Si possono trattare in diversi modi, a volte è necessario intervenire chirurgicamente. Per saperne di più su polipi nasali intervento, vai in fondo a questo nostro articolo. Leggi il testo completo per sapere cosa sono, quali sono i trattamenti non chirurgici, come si diagnosticano e tanto altro.

Polipi nasali cosa sono

Prima di tutto: cosa sono i polipi nasali? Come detto prima sono escrescenze morbide e indolori dei seni nasali. Pendono come lacrime o uva. Questi polipi derivano da infiammazione cronica. Sono associati ad asma, infezioni ricorrenti, allergie, sensibilità ai farmaci o alcuni disturbi immunitari. Piccoli polipi nasali potrebbero non causare sintomi. Crescite o gruppi più grandi di polipi nasali possono bloccare i passaggi nasali o portare a problemi respiratori, perdita dell’olfatto e frequenti infezioni. I polipi nasali possono colpire chiunque, ma sono più comuni negli adulti. I farmaci possono spesso ridurre o eliminarli, ma a volte è necessario un intervento chirurgico per rimuoverli. Anche dopo un trattamento efficace, i polipi nasali possono ritornare.

Sintomi dei polipi nasali

I sintomi dei polipi nasali sono diversi. Questi polipi infatti sono associati a irritazione e gonfiore (infiammazione) del rivestimento dei passaggi e dei seni nasali. Deve durare da più di 12 settimane. In altre parole viene definita sinusite cronica correlata. Tuttavia, è possibile avere una sinusite cronica senza polipi nasali. I polipi nasali stessi sono morbidi e privi di sensazioni, quindi se sono piccoli, potresti non essere consapevole di averli. Crescite multiple o un polipo di grandi dimensioni possono bloccare i passaggi e i seni nasali. Può essere a volte necessario l’intervento dei polipi nasali per migliorare la respirazione. Ecco i segni e sintomi dei polipi nasali più comuni.

  • Gocciolamento nasale.
  • Diminuzione o assenza dell’olfatto.
  • Perdita del senso del gusto.
  • Dolore al viso o mal di testa.
  • Dolore ai denti superiori.
  • Senso di pressione sulla fronte e sul viso.
  • Russamento.
  • Frequenti uscite di sangue dal naso.

 Polipi nasali cause

Se i sintomi sono persistenti lo specialista che se ne occupa e che può diagnosticarli è l’otorinolaringoiatra. Gli scienziati non comprendono fino in fondo quali sono le cause dei polipi nasali. Perché alcune persone sviluppano infiammazioni a lungo termine o perché l’irritazione e il gonfiore inneschi la formazione di polipi in determinate persone. Mentre in altre persone no. Il gonfiore si verifica nel rivestimento che produce fluidi del naso e dei seni. Ci sono alcune evidenze che le persone che sviluppano polipi hanno diverse risposte del sistema immunitario. Ma anche diversi marcatori chimici nelle loro mucose, rispetto a quelli che non sviluppano polipi. I polipi nasali possono formarsi a qualsiasi età, ma sono più comuni nei giovani adulti e persone di mezza età. I polipi nasali possono formarsi ovunque nei seni nasali o nei passaggi nasali. Tuttavia compaiono più spesso in un’area in cui i seni nasali sono vicino agli occhi, al naso e agli zigomi. Si drenano attraverso passaggi tortuosi nel naso. Creando delle fastidiose ostruzioni nasali.

Fattori di rischio nei polipi nasali

Le condizioni spesso associate ai polipi nasali includono quanto segue.

  • Asma, una malattia che provoca gonfiore (infiammazione) e restringimento delle vie aeree.
  • Sinusite fungina allergica, un’allergia ai funghi dispersi nell’aria.
  • Fibrosi cistica, una malattia genetica che provoca fluidi appiccicosi anormalmente spessi nel corpo. Incluso muco denso da mucose nasali e sinusali.
  • Sindrome di Churg-Strauss (granulomatosi eosinofila con poliangioite), una malattia rara che provoca l’infiammazione dei vasi sanguigni.
  • Carenza di vitamina D. Che ovviamente si verifica quando il tuo corpo non ha abbastanza vitamina D.
  • Anche la storia familiare può avere un ruolo. Esistono prove che alcune variazioni genetiche associate alla funzione del sistema immunitario, aumentano le probabilità di sviluppare polipi nasali.

Complicazioni eventuali

I polipi nasali possono causare complicazioni perché bloccano il normale flusso d’aria e il drenaggio dei fluidi. Ma sono anche a causa dell’irritazione a lungo termine e del gonfiore (infiammazione) alla base del loro sviluppo. Le potenziali complicazioni, ad esempio, includono anche queste situazioni.

  • Apnea ostruttiva del sonno. Questa è una condizione potenzialmente grave in cui ti fermi e inizi a respirare frequentemente durante il sonno. Le ostruzioni nasali sono molto fastidiose.
  • Riacutizzazioni di asma. La sinusite cronica può peggiorare l’asma.
  • Infezioni del seno I polipi nasali possono rendere più suscettibile alle infezioni del seno che si ripetono spesso.
  •  

Diagnosi polipi nasali

Il medico di solito può fare una diagnosi in base alle risposte alle domande sui sintomi, un esame fisico generale e un esame del naso. I polipi possono essere visibili con l’aiuto di un semplice strumento illuminato. Test diagnostici.

  • Endoscopia nasale. Un tubo stretto con una lente d’ingrandimento illuminata o una minuscola fotocamera (endoscopio nasale). Consente al medico di eseguire un esame dettagliato all’interno del naso e dei seni.
  • Diagnostica per immagini. Le immagini ottenute con la tomografia computerizzata (CT) possono aiutare il medico a individuare la dimensione e la posizione dei polipi nelle aree più profonde dei seni. Consente di valutare l’estensione del gonfiore e dell’irritazione (infiammazione).

Certamente, questi studi possono anche aiutare il medico a escludere altri possibili blocchi nella cavità nasale, come anomalie strutturali o un altro tipo di crescita cancerosa o non cancerosa.

  • Test allergologici. Il medico può suggerire test cutanei per determinare se le allergie stanno contribuendo all’infiammazione cronica. Con un test di puntura della pelle (prick test), piccole gocce di agenti allergici (allergeni) vengono introdotte nella pelle dell’avambraccio o della parte superiore della schiena (patch test). Il medico o l’infermiere osserva quindi la pelle per segni di reazioni allergiche.

Se non è possibile eseguire un test cutaneo, il medico può ordinare un esame del sangue per lo screening.

  • Test per fibrosi cistica. Se si ha un bambino con diagnosi di polipi nasali, il medico può suggerire di eseguire test per la fibrosi cistica. Questa è una condizione ereditaria che colpisce le ghiandole che producono muco, lacrime, sudore, saliva e succhi digestivi. Il test diagnostico standard per la fibrosi cistica è un test del sudore non invasivo.
  • Esame del sangue. Il medico può testare il sangue per bassi livelli di vitamina D, che sono associati a polipi nasali.

Polipi nasali rimedi naturali | rimedi farmacologici

Per i polipi nasali rimedi naturali non ce ne sono. Possiamo semmai parlare di buone norme e aiuti naturali per liberare le vie aeree e migliorare la respirazione. Come ad esempio i suffumigi con acqua calda e bicarbonato, oppure l’utilizzo di bevande calde come tè o tisane. Dopo di questo, possiamo anche fare delle irrigazioni nasali e stare attenti all’alimentazione (occhio ai latticini). Tuttavia sono delle soluzioni “tampone”, per avere forse un po’ di sollievo la sera prima di dormire. Ma sicuramente i rimedi naturali non curano i polipi. In conclusione, ci vogliono rimedi farmacologici, oppure nei casi più gravi dobbiamo ricorrere all’intervento sui polipi nasali. La sinusite cronica, allo stesso modo con o senza polipi, è una condizione difficile da chiarire completamente. L’obiettivo del trattamento per i polipi nasali è quello di ridurne le dimensioni o eliminarli. I farmaci sono di solito il primo approccio. Talvolta può essere necessario un intervento chirurgico (polipi nasali intervento), ma potrebbe non fornire una soluzione permanente poiché i polipi tendono a ripresentarsi. polipi nasali interventoIl trattamento del polipo nasale di solito inizia con i farmaci, che possono far restringere o scomparire anche i grandi polipi. I trattamenti farmacologici possono includere: Corticosteroidi nasali. È probabile che il medico prescriva uno spray nasale a base di corticosteroidi per ridurre gonfiore e irritazione. Questo trattamento può ridurre i polipi o eliminarli completamente. Corticosteroidi orali e iniettabili. Se un corticosteroide nasale non è efficace, il medico può prescrivere un corticosteroide orale, come il prednisone, da solo o in combinazione con uno spray nasale. Poiché i corticosteroidi orali possono causare gravi effetti collaterali, di solito si prendono solo per un periodo limitato. I corticosteroidi iniettabili. Possono essere utilizzati se i polipi nasali sono gravi.

Polipi nasali intervento chirurgico

Eccoci arrivati al punto che vi abbiamo accennato a inizio pagina. Polipi nasali intervento! Se il trattamento farmacologico non si restringe o elimina i polipi nasali, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico endoscopico. Intervento che ovviamente serve per rimuovere i polipi e correggere i problemi dei seni nasali che li rendono inclini all’infiammazione e allo sviluppo di polipi. Nella chirurgia endoscopica, il chirurgo utilizza un tubicino con una lente d’ingrandimento illuminata o una minuscola videocamera (endoscopio). Questo va inserito nelle narici e lo guida nelle cavità sinusali. Il Medico utilizza anche minuscoli strumenti per rimuovere polipi e altre sostanze che bloccano il flusso di fluidi dai seni nasali. Il chirurgo può anche allargare le aperture che conducono dai seni nasali ai passaggi nasali. La chirurgia endoscopica viene di solito eseguita come una procedura ambulatoriale. Dopo l’intervento chirurgico dei polipi, probabilmente si utilizzerà uno spray nasale a base di corticosteroidi. Utile per aiutare a prevenire il ripetersi di polipi nasali. Il medico può anche raccomandare l’uso di un risciacquo con acqua salata (salina) per favorire la guarigione dopo l’intervento chirurgico.

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

  • dismenorrea primaria
    Dismenorrea primaria

    La dismenorrea primaria è il termine medico con il quale viene definito un ciclo mestruale doloroso a causa di contrazioni uterine. Il dolore rispetto alle normali mestruazioni è riconoscibile in quanto abbastanza anomalo rispetto ai dolori del ciclo mensile.

  • acido folico
    Acido Folico

    Acido folico che vitamina è? Con il termine acido folico si intende la forma ossidata della vitamina B9 e identifica la molecola di sintesi presente nel gruppo chimico dei folati. Lo si può trovare nei complessi vitaminici come integratore nutrizionale o supplemento farmacologico.

  • fattori di rischio ictus
    Fattori di rischio ictus
×
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

Iscriviti alla Newsletter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su