Partorire durante il Coronavirus

partorire durante il coronavirus

Tabella dei Contenuti

Partorire durante il coronavirus. Eccovi un interessante articolo.

In questo periodo di difficoltà, molte sono le misure emanate dal Governo per contrastare la diffusione del Nuovo Coronavirus. Una di queste misure riguarda la limitazione allaccesso negli ospedali. Tuttavia questa limitazione influisce direttamente sul momento del parto. In questo articolo l’argomento centrale sarà infatti il parto durante il Coronavirus.

Indicazioni del WHO, World Health Organization

Il parto è un evento di forte emozione, il momento in cui mamma, papà e piccolo collaborano all’unisono per la nascita di una nuova vita.

Purtroppo, a causa del Nuovo Coronavirus, il WHO ha fornito alle strutture sanitarie mondiali l’indicazione di non far entrare altre persone, oltre alla partoriente, nella struttura ospedaliera per limitare al minimo il rischio di contagio.

Partorire durante il Coronavirus può destare preoccupazione e paura. Perché non avere accanto una persona cara può essere difficile in questi momenti così delicati.

Ecco perché diventa di fondamentale importanza la figura dell’ostetrica. Da sempre preposta al mantenimento della salute della mamma e del piccolo. Ora più che mai l’ostetrica attiva le sue competenze per accompagnare e supportare la donna.

Il supporto ostetrico: le Cure Amiche della Madre

Le cure amiche della madre sono delle indicazioni proposte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e che da anni vengono attuate nei centri nascita, in particolare negli ospedali amici dei bambini certificati UNICEF Italia.

In questo elenco vengono riportati i livelli di assistenza essenziali da garantire durante il travaglio e il parto:

  • Garantire un ambiente tranquillo e limitato il numero degli operatori sanitari presenti. Al fine di rispettare la dignità della donna.
  • Avere vicino una persona a scelta con cui condividere questa esperienza.
  • Assunzione di piccoli pasti (frutta, pane, biscotti, miele) e bere acqua o bevande energetiche.
  • Libera assunzione di posizioni che possono aiutare la futura mamma a sopportare meglio il dolore e farla sentire meglio. È compito dell’ostetrica suggerire le diverse posizioni che possono favorire il parto.
  • Concesso utilizzare ogni metodo per alleviare il dolore: massaggio, rilassamento profondo, acqua, posizioni antalgiche. L’ostetrica sarà anche in questo l’alleata della neomamma, con cui cercare la soluzione migliore.
  • Sarà disponibile l’analgesia peridurale. Anche in questa situazione l’ospedale si impegna a rispettare questa richiesta della donna laddove non vi siano controindicazioni cliniche.
  • Evitare l’uso routinario di pratiche cliniche come il clisma evacuativo, la rasatura dei peli pubici e il cateterismo vescicale.
  • Non è prevista un’accelerazione al travaglio. Ma in caso di significativo rallentamento saranno prese in considerazione pratiche mediche di accelerazione. Come, ad esempio, la rottura delle membrane e/o la flebo con l’
  • Il benessere del bambino verrà costantemente monitorizzato dall’ostetrica utilizzando, quando necessario, uno strumento che registri il battito del suo cuore. L’ostetrica terrà la madre costantemente informata sull’esito dei controlli.
  • Al momento del parto non verrà praticata routinariamente l’episiotomia, ma solo in caso di necessità.

Come supportare al meglio la mamma in questo momento, cosa cambia nelle Cure Amiche?

In realtà, ciò che cambia nelle cure amiche nel parto durante il Coronavirus è la voce: “potrai avere vicino una persona a tua scelta con cui condividere questa esperienza”.

In questo momento delicato, in cui l’obiettivo primario è limitare il contagio e debellare il Covid-19,  l’OMS ha dichiarato necessaria l’inaccessibilità per i padri, o la persona di fiducia, di assistere al momento del travaglio e il parto. Partorire durante il coronavirus può quindi risultare più difficile, a livello psicologico. per le neo mamme.

parto coronavirus oms

È proprio in questo momento delicato che l’ostetrica riveste il suo ruolo più importante: accompagna professionalmente e psicologicamente la mamma, le da un supporto fisico ed emotivo, l’assiste con la mente, le mani e il cuore. La madre non sarà mai sola!

Sarà sempre premura dell’ostetrica, attraverso i mezzi elettronici di cui si dispone oggigiorno, mettere in comunicazione mamma e papà il prima possibile. È molto importante che anche durante il Coronavirus, il parto sia sempre vissuto in modo positivo.

Il Centro Medico Unisalus, per farvi capire che non siete sole offre per voi corsi online di Accompagnamento alla Nascita e Consulenze Online per rispondere a qualsiasi vostra domanda.

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

×
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal "Pirellone". 

Contattaci via Email






    Cerca la prestazione di cui hai bisogno

    Per maggiori informazioni chiamaci al

    Orari apertura ambulatori

    Lun. – Ven.: 7:00 – 20:00
    Sabato: 9:00 – 16:00
    Domenica: Chiuso

    Punto Prelievi e test sierologici
    Lun. – Ven.: 7:30 – 10:00
    Su appuntamento

    Orari centralino

    Lun. – Ven.: 9:00 – 18:00
    Sabato: 9:00 – 16:00