Mal di testa bambini

Indice dei contenuti

Di solito, il mal di testa nei bambini sono comuni e non hanno gravi effetti.
Anche i bambini, come gli adulti, possono manifestare diverse tipologie di mal di testa con diverse cause e sintomi correlati.
Ad esempio, sviluppano emicrania associata allo stress ma alcuni di loro potrebbero avere mal di testa quotidiani.

In alcuni casi, i bambini possono avere mal di testa causati da un’infezione, traumi e stati di ansia.
Per questo motivo è molto importante prestare attenzione ai sintomi di mal di testa manifestati dai bambini e consultare un pediatra se dolore aumenta oppure si manifesta spesso.

Sintomi del mal di testa bambini

Come accennato in precedenza, i bambini hanno gli stessi tipi di mal di testa degli adulti. Ma possono manifestare sintomi diversi.
Per esempio, la durata dell’emicrania nei bambini è minore degli adulti. Generalmente il mal di testa da emicrania ha una durata negli adulti di almeno quattro ore.

I sintomi differenti da quelli degli adulti possono rendere più difficile la individuazione della tipologia di mal di testa, in particolare nei bambini piccoli che non riescono descrivere i sintomi.

Tuttavia, i sintomi appartengono a determinate tipologie di mal di testa.

Emicrania

  • L’emicrania nei bambini può causare:
  • Dolore pulsante o martellante alla testa
  • Nausea
  • Vomito
  • Dolore addominale
  • Dolore peggiora con lo sforzo
  • Estrema sensibilità alla luce e al suono

Anche i neonati sono soggetti a emicranie. Un bambino che piante costantemente tenendosi la testa è un segnale di forte dolore alla testa.

Mal di testa di tipo tensivo

Questo tipo di mal di testa nei bambini può causare:

  • Mal di testa non accompagnato da nausea o vomito.
  • Tensione nei muscoli del collo e della testa
  • Dolore che può essere di intensità lieve o moderata su entrambi i lati della testa
  • Dolore che non è aggravato dall’attività fisica

I bambini più piccoli colpiti da questo tipo di mal di testa possono ritirarsi dal gioco normale e manifestano frequentemente il bisogno di dormire.

Il mal di testa di tipo tensivo nei bambini può avere una durata variabile che solitamente può essere di 30 minuti a diversi giorni.

Cefalea a grappolo

Nei bambini, in particolare di età inferiore a 10 anni, è rara la presenza di cefalea a grappolo.

La manifestazione di cefalea grappolo nei bambini è caratterizzata da:

  • Un coinvolgimento lancinante e acuto un unico lato della testa che può durare anche tre ore
  • Si manifesta per cinque o più volte, solitamente a giorni alterni per una durata di otto ore.
  • Sono accompagnati da congestione nasale, lacrime e agitazione
  • Soffrono di un mal di testa cronico

Quando consultare il pediatra

Come detto in precedenza, il mal di testa nei bambini generalmente non è di forma grave.

Però è opportuno rivolgersi a un pediatra nel caso il mal di testa nel bambino generi le seguenti complicanze:

  • Il mal di testa peggiora o diventa più sovente
  • È scaturito in seguito ad un trauma alla testa
  • Il mal di testa modifica la personalità del bambino
  • Viene accompagnato rigidità, dolore al collo oppure febbre
  • Il bambino presenta alterazioni visive e vomita di frequente
  • Il dolore alla testa disturba il suo sonno svegliandolo

Cause

Il mal di testa nei bambini può essere causato da diversi fattori.

In seguito, elencheremo i principali.

Infezioni e malattie

Nei bambini, le malattie e infezioni comuni, come l’influenza e il raffreddore possono essere una causa frequente di mal di testa di lieve entità.

Invece, gravi infezioni come meningite ed encefalite possono causare mal di testa nei bambini.
Generalmente, il dolore alla testa viene accompagnato da sintomi come febbre e rigidità del collo.

Trauma alla testa

Ammaccature e contusioni alla testa possono essere comuni in un bambino.
La loro voglia di giocare e manifestare i loro sentimenti possono causare cadute o colpi alla testa che possono causare mal di testa.

Nel caso il bambino subisca impatti forti o un forte trauma alla testa è consigliato di consultare immediatamente un medico per scongiurare gravi complicanze.

Inoltre, è consigliabile consultare un medico se il mal di testa nel bambino peggiora progressivamente a causa di una lesione alla testa.

Fattori emotivi

I bambini che sono soggetti a forte stress e ansia possono avere una predisposizione ad avere mal di testa.

La vita di un bambino non sempre è semplice, spesso la convivialità con altri studenti, insegnanti e genitori può essere stressante.

I bambini affetti da depressione, invece, possono avere mal di testa, specialmente se non sono in grado di riconoscere con chiarezza i loro sentimenti.

Predisposizione genetica

Il mal di testa nei bambini, in particolar modo l’emicrania, tende a manifestarsi nel nucleo familiare.

Alcuni studi condotti da scienziati hanno dimostrato una predisposizione genetica.
Inoltre, sono state scoperte alcune mutazioni genetiche che portano a forme rare di emicrania.

Altre ricerche universitarie hanno individuato un gene specifico, chiamato tresk, che se non funziona in modo corretto agisce sul cervello provocando dolore.

Alimentazione

Alcuni cibi e bevande ricchi di nitrati e additivi, conservanti alimentari, possono generare mal di testa.

Infine, assunzione di troppa caffeina, contenuta in diverse bevande, può causare mal di testa.

Fattori di rischio

Tutti i bambini possono avere mal di testa ma c’è una maggiore incidenza in:

  • Casi di sesso femminile che hanno raggiunto la pubertà
  • Bambini che all’interno del loro nucleo familiare hanno casi di mal di testa ed emicrania.

Prevenzione

Per prevenire mal di testa nei bambini è importante che abbiamo comportamenti sani che promuovono una buona salute generale.

I comportamenti sani che prevengono i mal di testa includono:

  • far dormire il bambino a sufficienza
  • tenerli attivi fisicamente
  • mangiare sano e senza saltare nessun pasto
  • bere almeno 1 litro di acqua al giorno
  • evitare la caffeina.

Ridurre lo stress

Ridurre l’intensità quotidiana può ridurre lo stress e di conseguenza la possibilità di mal di testa nei bambini.

I genitori devo mostrare molta attenzione a cosa può causare stress nella vita del proprio figlio, come la difficoltà a svolgere i compiti oppure al tipo di relazione che si creano con propri compagni di scuola o di giochi.

Se il mal di testa si pensa che sia dovuto ad ansia e depressione è bene rivolgersi a uno psicologo specializzato in problemi nell’età pediatrica.

mal di testa bambini pediatra

Diagnosi

Il pediatra per capire la natura del mal di testa dei bambini potrà analizzare alcuni aspetti.

La storia familiare

Il medico pediatra farà diverse domande ai genitori per capire se in famiglia ci sono casi di mal di testa, in questo modo può individuare un modello patologico.

Per facilitare la sua analisi il medico potrà chiedere ai genitori di tenere un diario dove descrive gli eventi di mal di testa.
Il tenere traccia della condizione del bambino può dare maggiori dettagli al pediatra sul mal di testa, sulla frequenza di manifestazione e sua gravità.

Esame fisico

Quando ci si reca dal pediatra, essi effettuerà un esame fisico per registrare i seguenti dati:

  • altezza
  • peso
  • circonferenza della testa
  • pressione sanguigna e del polso
  • esame degli occhi
  • controllo di collo testa, spalle e colonna vertebrale.

Esame neurologico

Il medico pediatra in fase di visti controlla eventuali problemi motori e di coordinazione.

Se il bambino il bambino risulta sano e l’unico sintomo che manifesta è il mal di testa, solitamente non sono necessari ulteriori test.

In alcuni casi, però, svolgere altri test diagnostici può aiutare la diagnosi ed escludere altre condizioni mediche che possono causare il mal di testa.

Scansione tomografia computerizzata (CT)

Questo test diagnostico utilizzata raggi X diretti verso un pc che fornisce una scansione di una sezione trasversale del cervello del bambino.

Questo test può aiutare il pediatra a diagnosticare tumori, infezioni e altri problemi medici, che ha un ruolo scatenante nella comparsa del mal di testa.

Risonanza magnetica (RM)

Questo esame diagnostico, invece, è caratterizzato dall’utilizzo di un potente magnete che produce viste dettagliate del cervello.

Queste scansioni possono aiutare il medico a diagnosticare:

  • tumori
  • ictus
  • aneurismi
  • malattie neurologiche
  • anomalie cerebrali.
  • analisi dei vasi sanguigni che riforniscono il cervello

Tocco spinale

Chiamata anche puntura spinale, viene utilizzata se il medico sospetta una grave condizione come la meningite batterica o virale, stia creando il mal di testa nel bambino,

Questa procedura consiste nell’inserimento di un ago sottile tra due vertebre nella parte bassa della schiena, per estrarre un campione di liquido cerebrospinale.
Successivamente il campione sarà inviato in laboratorio per un’accurata analisi.

Cura

Solitamente, per curare il mal di testa del bambino è sufficiente:

  • tenerlo a caso per farlo riposare
  • riduzione del rumore
  • assunzione di molti liquidi
  • fargli fare pasti equilibrati
  • antidolorifici da banco

Se il bambino è più grande, è quindi in grado di riconoscere con più facilità i propri sentimenti, si possono attuare esercizi per il rilassamento e la riduzione dello stress.

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

×
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

Questa lettura è stata utile? Condividila!
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Iscriviti alla Newsletter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su