252019Apr
IL VADEMECUM DELLA EIACULAZIONE PRECOCE

IL VADEMECUM DELLA EIACULAZIONE PRECOCE

IL VADEMECUM DELLA EIACULAZIONE PRECOCE

1. Che cos’è l’eiaculazione precoce?

E’ un disturbo caratterizzato da un ridotto controllo sull’eiaculazione (orgasmo maschile) che determina un’eccessiva rapidità dell’eiaculazione stessa che si manifesta entro 2 minuti dalla penetrazione (nelle forme gravi entro 1 minuto), e si verifica in tutti o quasi i rapporti sessuali.

2. Che impatto ha su chi ne soffre?

Ha un impatto fortemente negativo, determinando disagio, fastidio, frustrazione, e una tendenza ad evitare l’intimità sessuale, con grave ripercussione anche sulla vita di coppia.

3. Quanto è frequente?

Si stima che circa 1 uomo su 4 presenta eiaculazione precoce, tant’è che l’eiaculazione precoce rappresenta il più frequente disturbo sessuale maschile.

4. Da cosa dipende?

Vanno distinte un’eiaculazione precoce primaria (fin dal primo rapporto sessuale) e secondaria (subentrata nel corso della vita). Nel primo caso, la patologia è associata ad un deficit di serotonina (sostanza chimica responsabile, tra l’altro, del controllo dell’eiaculazione) e quasi sempre determina un forte disagio psicologico per il soggetto e la sua partner. Le forme secondarie spesso si associano e specifiche patologie svelabili attraverso una visita accurata e semplici esami di laboratorio (ad esempio, prostatite, ipertiroidismo).

5. Come si riconosce?

E’ possibile compilare un semplice questionario (PEDT) che, attraverso 5 domande relative a quanto velocemente si manifesta l’eiaculazione, alla capacità di ritardarla e a quali sono le conseguenze sulla vita di coppia, permette di riconoscere la presenza o meno di patologia.

Domanda

Per niente difficile

Un po’ difficile

Moderatamente difficile

Molto difficile

Estremamente difficile

1

Quanto è difficile per lei ritardare l’eiaculazione

□ 0

□ 1

□ 2

□ 3

□ 4

Quasi mai o mai 0%

Meno di metà delle volte 25%

Circa metà delle volte 50%

Più della metà delle volte 75%

Quasi sempre o sempre 100%

2

Arriva all’eiaculazione prima di quando vorrebbe?

□ 0

□ 1

□ 2

□ 3

□ 4

3

Arriva all’eiaculazione con pochissima stimolazione?

□ 0

□ 1

□ 2

□ 3

□ 4

Per niente

Leggermente

Moderatamente

Molto

Estremamente

4

Prova un senso di frustrazione perché ha l’eiaculazione prima di quando vorrebbe?

□ 0

□ 1

□ 2

□ 3

□ 4

5

Quanto è preoccupato che il tempo che impiega per arrivare all’eiaculazione lasci la sua partner sessualmente soddisfatta

□ 0

□ 1

□ 2

□ 3

□ 4

Punteggio totale

≤8=no EP

9-10= probabile EP

≥11= EP

6. Cosa fare?

Parlarne con il proprio medico che sarà certamente in grado di consigliarti in maniera appropriata ed offrirti rapidamente un valido aiuto.

7. Come si cura?

L’eiaculazione precoce può essere trattata con successo grazie a terapie efficaci e specifiche, che necessitano di prescrizione e controllo medico.

Condividi: