Dolore all’inguine

dolore all inguine

Tabella dei Contenuti

Il dolore all’inguine può essere dovuto a disturbi muscolari (muscoli inguinali) o articolari dovuti per esempio ad attività fisica o grossi sforzi. Stiamo parlando di  stiramenti, contratture, lussazioni o infiammazioni muscolari.

Ma questo tipo di dolore inguinale può anche essere rappresentato da infezioni del tratto urinario, cisti ovariche o calcoli renali.

Il nostro consiglio è sempre di recarsi dallo specialista in caso di dolore per diagnosticare la causa tramite ecografia addominale e procedere ad una corretta guarigione.

Dolore all’inguine patologie correlate

Ma quali malattie possono essere collegate al dolore all’inguine?

Alcune patologie rappresentate da questo dolore possono essere la pubalgia oppure l’ernia inguinale. Sia l’ernia che la pubalgia possono essere associate all’attività fisica dello sportivo. Quindi possiamo dire che degli sforzi fisici eccessivi sono il fattore scatenante di queste patologie.

Come capire se ho la pubalgia

Dolore inguine e pubalgia.

La pubalgia è un infiammazione che colpisce il muscolo degli adduttori della coscia provocandone un micro-trauma. È molto frequente in chi pratica sport professionali, ma anche a livello agonistico dilettantistico.

Solitamente il primo sintomo che si riscontra in caso di pubalgia è un dolore abbastanza intenso e un rigonfiamento della parte interessata, che si può localizzare in 3 punti:

  1. Parte bassa del ventre
  2. Inguine
  3. Addome

Rimedi e prevenzione

In alcuni casi su prescrizione del proprio medico si procede con l’assunzione di farmaci associati ad un periodo di riposo oppure con terapie strumentali come gli ultrasuoni. 

Una delle tecniche più utilizzate per prevenire questa patologia è lo stretching e un allenamento correttivo con l’uso di una cintura di contenimento.

Dolore all’inguine: come capire se ho un ernia inguinale?

L’inguine può essere dolente anche in caso di ernia.

L’ernia inguinale non è da sottovalutare. Si tratta di una fuoriuscita dei visceri dalla loro normale sede. In anatomia gli uomini sono maggiormente predisposti a manifestare questa patologia perché il tunnel inguinale è più fragile, in quanto percorso da vasi e nervi connessi al testicolo. Solitamente viene trattata con diversi metodi oppure da interventi chirurgici dal proprio specialista.

In caso di ernia inguinale il dolore si può localizzare in diversi punti e i sintomi sono i seguenti:

  1. Dolore inguinale (fitte all’inguine)
  2. Male a testicolo, allo scroto o alla gamba 
  3. Difficoltà a stare in piedi
  4. Tumefazione 
  5. Difficolta digestive 
  6. Gastrite 

Che sia un problema di ernia inguinale o che sia un problema di pubalgia, possiamo indifferentemente avere dolore all’inguine sinistro o  dolore all’inguine destro. Se il dolore colpisce entrambe i lati possiamo parlare di dolore bilaterale.

Rimedi e prevenzioni

Se l’ernia inguinale non causa dolori eccessivi ci si limita a monitorare il problema rivolgendosi al proprio medico al fine di prevenire il peggioramento, al contrario se l’ernia presenta dolori forti si procede con interventi chirurgici.

Contattaci via Email






    Cerca la prestazione di cui hai bisogno

    Per maggiori informazioni chiamaci al

    Orari apertura ambulatori

    Lun. – Ven.: 7:00 – 20:00
    Sabato: 9:00 – 16:00
    Domenica: Chiuso

    Punto Prelievi e test sierologici
    Lun. – Ven.: 7:30 – 10:00
    Su appuntamento

    Orari centralino

    Lun. – Ven.: 9:00 – 18:00
    Sabato: 9:00 – 16:00