Come curare la prostatite

Icona
Indice dei contenuti

Come curare la prostatite in modo efficace. Lo vedremo in questo articolo, a cura dei migliori urologi del Centro Medico Milano Unisalus. Anche in questo articolo, partiremo dal principio. Così andiamo a vedere innanzitutto: che cos’è la prostatite?

Prostatite cos’è?

La prostatite è gonfiore e infiammazione della ghiandola prostatica. In altre parole una ghiandola delle dimensioni di una noce situata direttamente sotto la vescica negli uomini. La ghiandola prostatica maschile produce del fluido che nutre e trasporta lo sperma. La prostatite provoca spesso minzione dolorosa. Ma anche difficile, con sgocciolamento post minzionale. Altri sintomi includono dolore all’inguine, alla zona pelvica o ai genitali. Talvolta anche sintomi simil influenzali. Infiammazione prostata: chi colpisce? Normalmente colpisce uomini di tutte le età. Ma tende ad essere più comune negli uomini di età inferiore a 50 anni. La condizione ha una serie di cause. Tuttavia, a volte, non vengono identificate. Se la prostatite è causata da un’infezione batterica (infezione prostata), può essere trattata con antibiotici. Così, a seconda della causa, può manifestarsi gradualmente o improvvisamente. Di conseguenza potrebbe migliorare rapidamente, da sola o con il trattamento. Alcuni tipi di prostatite durano per mesi o continuano a ripetersi. Stiamo parlando della prostatite cronica. Bene, analizziamo adesso i sintomi. Poi andremo a vedere come guarire dalla prostatite. Prostatite sintomi: quali sono?

Primi Sintomi della Prostatite

primi sintomi della prostatite Normalmente i segnali e i primi sintomi della prostatite sono diversi. Possono inoltre variare a seconda della causa. Abbiamo ad esempio questi sintomi di prostatite.

  • Dolore o sensazione di bruciore durante la minzione.
  • Difficoltà a urinare. Come gocciolamento post minzionale o minzione esitante.
  • Minzione frequente. In particolare di notte.
  • Urgente bisogno di urinare.
  • Gocciolamento post minzione.
  • Urina nuvolosa.
  • Sangue nelle urine.
  • Dolore all’addome, all’inguine o alla parte bassa della schiena.
  • Sensazione di dolore tra lo scroto e il retto.
  • Male o disagio del pene o dei testicoli.
  • Eiaculazione dolorosa.
  • Segni e sintomi simil-influenzali (sintomi prostatite batterica).

Questi sono i principali sintomi di una infiammazione prostatica.

Prostatite Urologo

Perché consultare il medico? In caso di dolore pelvico, minzione difficile o dolorosa o eiaculazione dolorosa. Nello specifico, si tratta dell’urologo. Se non trattato, alcuni tipi di prostatite possono causare un peggioramento dell’infezione. Quindi se siete alle prese con una prostatite ricorrente o una prostatite che non passa è opportuno contattare, appena possibile, l’urologo. Prostatite giovani: è possibile. Sì è possibile soffrire anche di prostatite giovanile. Anche in questo caso, in presenza di sintomi, dovete contattare il medico di riferimento.

Cause della prostatite

Prostatite cause: quali sono? Le cause della prostatite sono le più svariate. A seconda delle cause vedremo anche come curare la prostatite. La prostatite batterica acuta è spesso causata da ceppi di batteri comuni. L’infezione può iniziare quando i batteri nelle urine penetrano nella prostata. Gli antibiotici sono usati per trattare l’infezione. Perché se non eliminano i batteri, potrebbe ripresentarsi o essere difficile da trattare. Nello specifico si chiama prostatite batterica cronica. Certamente il danno ai nervi nel tratto urinario inferiore, potrebbe contribuire alla prostatite non causata da un’infezione batterica. Sostanzialmente questo può essere causato da un intervento chirurgico o un trauma nell’area. Infine in molti casi di prostatite, la causa non viene identificata. 

Fattori di rischio e complicanze della prostatite

  I principali fattori di rischio sono questi.

  • In primo luogo. Essere giovani o di mezza età.
  • Sicuramente incide una precedente prostatite.
  • Avere un’infezione nella vescica. Oppure nel tubo che trasporta sperma e urina al pene (uretra).
  • Trauma pelvico. Ad esempio una lesione da ciclismo o equitazione.
  • Durante l’utilizzo di un tubo inserito nell’uretra per drenare la vescica (catetere urinario).
  • HIV / AIDS.
  • Biopsia prostatica precedentemente svolta.

In secondo luogo, le eventuali complicanze sono invece queste.

  • Infezione batterica del sangue (batteriemia).
  • Infiammazione del tubo a spirale attaccato alla parte posteriore del testicolo (epididimite).
  • Cavità piena di pus nella prostata (ascesso prostatico).
  • Anomalie e infertilità del seme. Che possono verificarsi con prostatite cronica.

NOTA BENE: Non ci sono prove dirette che la prostatite possa portare al cancro alla prostata.

Diagnosi di prostatite

La diagnosi di prostatite comporta l’esclusione di altre condizioni. Come ad esempio la causa dei sintomi. Questo serve anche per la determinazione del tipo di prostatite o di infiammazione della prostata che hai. Il medico urologo ti chiederà della tua storia medica e dei tuoi sintomi. Farà anche un esame fisico, che probabilmente includerà un esame rettale digitale. Perché così avrà un quadro completo della situazione. Inizialmente i test diagnostici potrebbero includere i seguenti esami. Test delle urine. Il medico potrebbe sottoporre ad analisi un campione delle urine. Per cercarvi segni di infezione. Il medico potrebbe anche inviare un campione a un laboratorio. Analisi del sangue. Il medico potrebbe esaminare campioni di sangue. Per valutare segni di infezione e altri problemi alla prostata. Massaggio post-prostatico. Solitamente succede in rari casi. Così il medico potrebbe massaggiare la prostata e testare le secrezioni. Esami diagnostici. In alcuni casi, il medico potrebbe ordinare una TAC del tratto urinario e della prostata. Ma anche, in caso, un’ecografia della prostata. Perché immagini di scansione TC forniscono informazioni più dettagliate rispetto ai semplici raggi X. Di conseguenza il medico potrebbe concludere che si dispone di uno dei seguenti tipi di prostatite.

Tipi di Prostatite

Prima di tutto, per capire come curare la prostatite, dobbiamo capire le differenze tra i vari tipi. Prostatite batterica acuta. Spesso causato da comuni ceppi di batteri. Tendenzialmente, questo tipo di prostatite inizia generalmente all’improvviso e provoca segni e sintomi simil influenzali. Ad esempio febbre, brividi, nausea e vomito. Prostatite batterica cronica. Quando gli antibiotici non eliminano i batteri che causano la prostatite. In tal caso puoi sviluppare infezioni ricorrenti o di difficile trattamento. Tra attacchi di prostatite batterica cronica, potresti non avere sintomi. Oppure averli soltanto lievi. Questa è sostanzialmente la prostatite cronica batterica. Prostatite cronica / sindrome del dolore pelvico cronico. Questo tipo di prostatite non è causata da batteri. Fondamentalmente è la più comune. Spesso non è possibile identificare una causa esatta. Per alcuni uomini, i sintomi rimangono pressoché invariati nel tempo. Per altri, i sintomi attraversano cicli di essere sempre più gravi. Prostatite infiammatoria asintomatica. Questo tipo di prostatite non provoca sintomi. Solitamente si trova solo per caso quando si eseguono test per altre condizioni. Non richiede trattamento. Perché solitamente regredisce da sola. In conclusione a seconda della prostatite che abbiamo, possiamo trattarla in diverso modo. Prostatite cura: vediamo allora, di seguito, come curare la prostata.

Prostatite Terapia

Così siamo arrivati alle domande che ci siamo posti all’inizio. Si guarisce dalla prostatite? Come curare la prostatite?  Se state pensando che la prostatite passa da sola, non è questo il caso. Tuttavia i trattamenti per la prostatite dipendono dalla causa sottostante. Solitamente la terapia prostatite più efficace è la seguente. Antibiotici. Questo è il trattamento più comunemente prescritto per curare la prostatite. Il medico sceglierà l’antibiotico per prostatite in base al tipo di batteri che potrebbero causare l’infezione. Se hai sintomi gravi, potresti aver bisogno di antibiotici per via endovenosa. Probabilmente dovrai assumere antibiotici per via orale per 4-6 settimane. Ma potrebbe essere necessario un trattamento più lungo per la prostatite cronica o ricorrente. Dalla prostatite si guarisce. Anche quella cronica. Questo è sostanzialmente quello che dovete sapere sulla cura per prostatite. Finalmente, abbiamo elencato tutto il necessario da sapere su cos’è e come curare la prostatite. Per maggiori dettagli puoi chiamarci in Studio o inviare una mail utilizzando il form contatti.

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

×
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

Iscriviti alla Newslewtter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su