Chi è l’Ostetrica

Indice dei contenuti

Oggi vi vogliamo spiegare chi è l’ostetrica. Nell’immaginario collettivo l’ostetrica è la figura che fa nascere i bambini, talvolta definita come “infermiera del ginecologo”. Sembrerebbe, quindi, avere un ruolo ridotto nell’assistenza alla donna; è davvero così? Oggi lo scopriremo insieme! Quale migliore occasione se non il 2020, anno dedicato alle Ostetriche e agli Infermieri!

Cosa significa il termine “ostetrica”?

Il termine ostetrica deriva dal latino, in particolare da “ob-stare”, stare davanti. L’ostetrica, infatti, è la figura che nell’antichità stava letteralmente davanti alla donna per sostenerla ed assisterla in ogni fase della vita.

L’ostetrica era un ruolo rispettato nell’antica Roma, solo le famiglie più importanti e prestigiose avevano diritto ad avere un’ostetrica privata ai loro servigi. Rappresentava la fedeltà, l’importanza e l’avanguardia della famiglia; l’ostetrica curava e tutelava tutte le donne della casa. Aveva, quindi, un ruolo rilevante nella società.

Chi è, davvero, l’ostetrica?

Di seguito vi riportiamo degli articoli estratti dal codice deontologico:

“È il professionista sanitario abilitato e responsabile dell’assistenza ostetrica, ginecologica e neonatale; la sua attività si fonda sulla libertà e l’indipendenza della professione”

“Riconosce la centralità della donna, della coppia, del neonato, del bambino, della famiglia e della collettività ed attua interventi adeguati ai bisogni di salute, nell’esercizio delle funzioni di sua competenza per la prevenzione, cura, salvaguardia e recupero della salute individuale e collettiva”

“Tutela la dignità e promuove la salute femminile in ogni età, individuando situazioni di fragilità, disagio, privazione e violenza, fornendo adeguato supporto e garantendo la segnalazione alle autorità preposte, per quanto di sua competenza.”

“Promuove e si impegna a garantire la continuità assistenziale accompagnando e prendendosi cura della donna, della coppia, del nascituro durante la gravidanza, il travaglio, il parto ed il puerperio, al fine di garantire una salute globale degli assistiti.”

Quindi, in parole povere, l’ostetrica cosa fa?

L’ostetrica si occupa di fisiologia: questo termine deriva dall’unione delle parole greche “physis”, natura e “logos”, discorso.
L’ostetrica, quindi, è la professionista sanitaria che veglia sulla fisiologia, cioè sull’andamento naturale degli eventi, e cerca di mantenere lo stato di salute della donna, della coppia, della famiglia e del bambino nel suo primo anno di vita.

Ha un ruolo di consulenza, accompagnamento, prevenzione, sostegno, continuità, il tutto in autonomia professionale.

La figura ostetrica può, quindi, essere presente in ognuna delle seguenti fasi della vita:

  • pubertà: accompagna e sostiene le ragazze ed i ragazzi in questo periodo di grandi cambiamenti fisici ed emotivi;
  • preadolescenza e adolescenza: con i giovani attua interventi dedicati all’educazione all’affettività e alla sessualità;
  • periodo fertile: contraccezione, relazione di coppia, ricerca di una gravidanza sono alcuni dei temi trattati dalle ostetriche in questo periodo di vita della donna e della coppia;
  • gravidanza: segue la donna e la famiglia in questo delicato percorso sostenendo e accompagnando la coppia in ogni scelta;
  • parto: assiste in prima linea fisicamente ed emotivamente la nuova famiglia che sta per formarsi;
  • puerperio: accompagna la famiglia dai primi giorni dopo la nascita fino al compimento del primo anno di età del bambino. Allattamento, gestione pratica del ritorno a casa, ripresa della fertilità e introduzione all’alimentazione complementare sono il pane quotidiano dell’ostetrica!;
  • menopausa: accompagna e sostiene le donne in questo momento di cambiamenti fisici ed emotivi.

L’ostetrica come fa a capire quando le cose vanno bene?

L’ostetrica, nel suo percorso di studi, ha studiato a fondo la fisiologia ed è stata, quindi, abituata a conoscere attentamente il regolare evolversi delle cose.
Oltre allo studio della fisiologia, ha dedicato buona parte dei suoi anni di studio in Università alla conoscenza della patologia, così da poter individuare l’alterazione della normalità ed inviare la donna dal professionista sanitario adeguato a seguirla.

L’ostetrica lavora da sola?

No, l’ostetricia rispetta la collaborazione tra professionisti, così come definito nel codice deontologico: “L’assistenza garantita dall’ostetrica/o, si integra con le attività degli altri professionisti, attraverso interventi specifici di natura intellettuale e tecnico-scientifica, in ambito assistenziale, relazionale, educativo e gestionale, svolti con responsabilità, in autonomia e/o in collaborazione con altri professionisti sanitari”.

Poiché ogni professionista è preparato nel suo ambito, l’ostetrica invia la donna, laddove necessario, dalla figura adeguata a mantenere il suo stato di salute; è, quindi, in grado di integrare le sue conoscenze con quelle di altri professionisti al fine di aiutare la donna.

Dove posso trovare un’ostetrica?

Sfatiamo un mito: l’ostetrica non lavora solo in sala parto!

L’ostetrica, infatti, lavora in ospedale, in consultorio e sul territorio praticando la libera professione:

  • in ospedale troverete l’ostetrica in sala parto, in puerperio e in tutti i reparti che riguardano la ginecologia e l’ostetricia. Se l’ospedale ha un pronto soccorso ostetrico-ginecologico, anche lì troverete un’ostetrica ad accogliervi!;
  • in consultorio, l’ostetrica, è il punto di riferimento per le donne per qualsiasi domanda ed intervento sanitario inerente ai temi che abbiamo trattato poco fa;
  • sul territorio, l’ostetrica libera professionista, può lavorare in centri medici specialistici, può raggiungervi direttamente nelle vostre case, oppure fare entrambe le cose, proprio come noi!

Bene!
Ci auguriamo che questo articolo vi sia piaciuto e che, soprattutto, vi sia stato utile!
Ora che sapete tutto sull’ostetrica non vi resta altro da fare se non… Call the Midwife!

A venerdì!

Un caro abbraccio,

Ostetriche
Giorgia ed Elisa

Bibliografia

Codice Deontologico delle Ostetriche, 2010 con revisioni del 2014 e del 2017

La storia dell’ostetricia, W. Costantini, D. Calistri, “Ostetrica volume 1”, Piccin editori 2013

Basso Rischio Ostetrico (BRO), Documento Ministero della Salute del 2017

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

×
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

Questa lettura è stata utile? Condividila!
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Iscriviti alla Newsletter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su