242019Mar
Endometriosi

Endometriosi

L’Endometriosi: informazioni utili

Che cos’è l’endometriosi?

Di solito, la mucosa endometriale si trova solo all’interno della cavità uterina. Quando questo tessuto si forma all’esterno, ossia in sede extra uterina, si produce un’infiammazione cronica dell’apparato femminile, che comporta forti dolori.

Si tratta di una patologia relativamente diffusa, che si stima possa coinvolgere il 10% circa delle donne in età feconda.

Sono considerati fattori di rischio l’assenza di gravidanze, la presenza di cicli mestruali molto ravvicinato o molto abbondanti.

Come si manifesta?

L’endometriosi può manifestarsi sotto forma di:

  • Dolore pelvico, ossia della pancia al di sotto dell’ombelico
  • Dismenorrea, ossia forte dolore mestruale
  • Dispareunia, ossia dolore nei rapporti sessuali
  • Disagio rettale, ossia sensazione di dover andare in bagno senza motivo.

Quali sono le cause dell’endometriosi?

Generalmente si ritiene che l’endometriosi insorge a causa di un reflusso trans-tubarico di cellule endometriali durante le mestruazioni. Infatti, l’endometrio presente in sedi anomale (extra uterine), sotto l’influsso degli ormoni del ciclo mestruale, si sfalda provocando micro-perdite che si accumulano causando uno stato infiammatorio.

Come si tratta l’endometriosi?

Sono possibili trattamenti chirurgici e terapie mediche. I primi si eseguono nei casi più severi con esteso coinvolgimento della vescica, dell’intestina e del retto. Le seconde sono in genere farmacologiche, a base di progesterone (ovvero pillola anticoncezionale) che agiscono per tenere sotto controllo i sintomi.

Condividi: