Cefalea a grappolo

Icona
Indice dei contenuti
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Vediamo in questo articolo che cos’è la cefalea a grappolo e da cosa deriva.

I mal di testa a grappolo, che si verificano in schemi ciclici, sono uno dei tipi più dolorosi di mal di testa.

Un mal di testa a grappolo risveglia la persona di solito nel cuore della notte con intenso dolore dentro o intorno a un occhio su un lato della testa.

Gli attacchi frequenti, noti come periodi di cluster, possono durare da settimane a mesi e sono generalmente seguiti da periodi di remissione, quando il mal di testa si ferma.

Durante la remissione, non si verificano episodi di emicrania per mesi e talvolta anche anni. Fortunatamente, la cefalea a grappolo è rara e non è pericolosa per la vita.

I trattamenti possono rendere gli attacchi di emicrania a grappolo più brevi e meno gravi. Inoltre, i farmaci possono ridurre il numero di episodi.

Quali sono i sintomi della cefalea a grappolo?

Una cefalea a grappolo colpisce rapidamente, di solito senza preavviso. Anche se si può prima accusare nausea e sintomi simili all’emicrania. I segni e sintomi comuni durante un mal di testa includono:

  • Dolore lancinante che si trova generalmente dentro, dietro o intorno a un occhio, ma può irradiarsi ad altre aree del viso, della testa e del collo
  • Sensazione di dolore unilaterale
  • Irrequietezza
  • Lacrimazione eccessiva
  • Arrossamento dell’occhio sul lato interessato
  • Naso chiuso o che cola sul lato interessato
  • Fronte o sudorazione facciale sul lato interessato
  • Pelle pallida (pallore) o arrossamento sul viso
  • Gonfiore intorno all’occhio sul lato interessato
  • Palpebra cadente sul lato interessato

Alcuni sintomi simili all’emicrania “classica”, inclusa la sensibilità alla luce e al suono, possono verificarsi con un mal di testa a grappolo, sebbene di solito da un lato.

Caratteristiche del periodo del cluster

Un periodo di tempo che generalmente dura da alcune settimane ad alcuni mesi è definito periodo di cluster.

La data di inizio e la durata di ciascun periodo del cluster potrebbero essere coerenti da un periodo all’altro.

Ad esempio, i periodi di cluster possono verificarsi stagionalmente, ad esempio ogni primavera o ogni autunno.

Molte persone hanno episodi di cefalea a grappolo. Nel mal di testa episodico, i mal di testa si verificano per una settimana o un anno, seguiti da un periodo di remissione indolore che può durare fino a 12 mesi prima che si sviluppi un’altra cefalea grappolo.

I periodi di cluster cronici potrebbero continuare per più di un anno. Oppure periodi senza dolore potrebbero durare meno di un mese.

Durante un periodo di cluster:

  • Il mal di testa di solito si verifica ogni giorno, a volte più volte al giorno
  • Un singolo attacco può durare da 15 minuti a tre ore
  • Gli attacchi si verificano spesso ogni giorno alla stessa ora
  • La maggior parte degli attacchi si verificano di notte, di solito una o due ore dopo che vai a letto
  • Il dolore di solito termina all’improvviso come è iniziato, con un’intensità che diminuisce rapidamente. Dopo gli attacchi, la maggior parte delle persone è indolore ma esausta.

Quando è consigliabile consultare un dottore?

Si ritiene opportuno consultare il medico se si ha appena iniziato ad avere mal di testa a grappolo, per escludere altri disturbi e trovare il trattamento più efficace.

Il mal di testa, anche se grave, di solito non è il risultato di una malattia primaria. Ma il mal di testa può occasionalmente indicare una grave condizione medica di base, come un tumore al cervello o la rottura di un vaso sanguigno indebolito (aneurisma).

Inoltre, se si ha una storia di mal di testa, è opportuno consultare il medico se il modello cambia o se il mal di testa improvvisamente si sente diverso.

Cefalea a Grappolo Cause

Cefalea a grappolo cause.

La causa esatta del mal di testa a grappolo è sconosciuta, ma i modelli di cefalea suggeriscono che le anomalie nell’orologio biologico del corpo (ipotalamo) svolgono un ruolo importante.

A differenza dell’emicrania e del mal di testa da tensione, la cefalea a grappoli generalmente non è associata a fattori scatenanti, come alimenti, cambiamenti ormonali o stress.

Una volta che inizia un periodo di cluster, tuttavia, bere alcolici può innescare rapidamente un mal di testa da scissione. Per questo motivo, molte persone con mal di testa a grappolo evitano l’alcool durante un periodo a grappolo.

Altri possibili fattori scatenanti includono l’uso di farmaci come la nitroglicerina, un farmaco usato per trattare le malattie cardiache.

Quali sono i fattori di rischio della cefalea a grappolo?

I fattori di rischio per il mal di testa a grappolo includono:

  • Sesso. Gli uomini hanno maggiori probabilità di avere mal di testa a grappolo
  • Età. La maggior parte delle persone che sviluppano mal di testa a grappolo hanno un’età compresa tra 20 e 50 anni, sebbene la condizione possa svilupparsi a qualsiasi età
  • Fumo. Molte persone che hanno attacchi di mal di testa a grappolo sono i fumatori. Tuttavia, smettere di fumare di solito non ha alcun effetto sul mal di testa
  • Uso di alcol. Se si ha mal di testa a grappolo, bere alcolici durante un periodo a grappolo può aumentare il rischio di un attacco
  • Una storia familiare Avere un genitore o un fratello che ha avuto mal di testa a grappolo potrebbe aumentare il rischio

Diagnosi

mal di testa a grappolo

Il mal di testa a grappolo ha un tipo caratteristico di dolore e una serie di attacchi.

Una diagnosi dipende dalla descrizione degli attacchi, incluso dolore, posizione e gravità del mal di testa e sintomi associati.

La frequenza con cui si verificano i mal di testa e quanto tempo durano sono anche fattori importanti. Il medico probabilmente cercherà di individuare il tipo e la causa del mal di testa usando determinati approcci.

Esame neurologico

Un esame neurologico può aiutare il medico a rilevare i segni fisici di un disturbo neurologico. L’esame è di solito normale nei pazienti con mal di testa a grappolo. Il medico utilizzerà una serie di procedure per valutare la funzione cerebrale, tra cui test di sensi, riflessi e nervi.

Diagnostica per immagini

Se si ha mal di testa insolito o complicato o un esame neurologico anormale, il medico potrebbe raccomandare altri test per escludere altre gravi cause di mal di testa, come un tumore o un aneurisma.

I test di diagnostica per immagini cerebrale comuni includono:

Risonanza magnetica.

La risonanza utilizza un potente campo magnetico e onde radio per produrre immagini dettagliate del cervello e dei vasi sanguigni.

TAC

Questo strumento utilizza una serie di raggi X per creare immagini dettagliate in sezione trasversale del tuo cervello.

Rimedi Cefalea a Grappolo

Non esiste una cura per il mal di testa a grappolo. Almeno non in termini di cura definitiva.

L’obiettivo dei trattamenti è ridurre la gravità del dolore, abbreviare il periodo di mal di testa e prevenire gli attacchi.

Poiché il dolore di un mal di testa a grappolo si manifesta improvvisamente e potrebbe attenuarsi in breve tempo, il mal di testa a grappolo può essere difficile da valutare e trattare, poiché richiede farmaci ad azione rapida.

Alcuni tipi di farmaci acuti possono fornire rapidamente un sollievo dal dolore. Le terapie elencate di seguito si sono dimostrate le più efficaci per il trattamento acuto e preventivo del mal di testa a grappolo.

Trattamenti ad azione rapida

Cefalea a grappolo terapia rapida o chiururgica?

I trattamenti possono essere ad azione rapida o chirurgica. Per quanto riguarda i trattamenti rapidi disponibili dal medico includono:

Ossigeno

Inalare brevemente l’ossigeno puro attraverso una maschera fornisce un ottimo sollievo per la maggior parte di coloro che lo usano. Gli effetti di questa procedura sicura ed economica possono essere avvertiti entro 15 minuti.

L’ossigeno è generalmente sicuro e senza effetti collaterali.

Il principale svantaggio dell’ossigeno è la necessità di portare con sé una bombola di ossigeno e un regolatore, che a volte può rendere il trattamento scomodo e inaccessibile. Sono disponibili unità portatili di piccole dimensioni, ma alcune persone le trovano ancora poco pratiche.

I farmaci per via orale sono relativamente lenti ad agire e spesso non sono utili per il trattamento acuto del mal di testa a grappolo.

Trattamenti preventivi

La terapia preventiva inizia al comparire del primo episodio del cluster, con l’obiettivo di sopprimere gli attacchi.

Determinare quale medicinale usare spesso dipende dalla durata e dalla regolarità degli episodi. Sotto la guida del medico, può ridurre i farmaci una volta terminata la durata prevista dell’episodio del cluster.

Blocco nervoso

Tra le altre terapie cefalea a grappolo si può considerare anche questo tipo di blocco.

Consiste nell’iniettare un agente paralizzante (anestetico) e corticosteroidi nell’area intorno al nervo occipitale, situato nella parte posteriore della testa, potrebbe migliorare il mal di testa a grappolo cronico.

Un blocco del nervo occipitale può essere utile per un sollievo temporaneo fino all’entrata in vigore dei farmaci preventivi a lungo termine.

Chirurgia

Raramente, i medici possono raccomandare un intervento chirurgico per le persone con cefalea a grappolo cronica.

Soprattutto per coloro che non trovano sollievo con un trattamento conservativo o che non tollerano i farmaci o i loro effetti collaterali. 

La stimolazione del ganglio sfenopalatina comporta un intervento chirurgico per impiantare un neuro stimolatore gestito da un telecomando portatile.

La stimolazione del nervo vago non invasivo (VNS) è un’altra opzione chirurgica per la nevralgia a grappolo.

Utilizza anche un controller portatile per fornire stimolazione elettrica al nervo vago attraverso la pelle.

Mentre sono necessarie ulteriori ricerche, alcuni studi hanno scoperto che tale stimolazione ha contribuito a ridurre la frequenza della cefalea a grappolo cronica.

Tuttavia, i vantaggi a lungo termine delle procedure di questo tipo sono contestati.

Inoltre, a causa delle possibili complicanze, tra cui debolezza muscolare della mascella o perdita sensoriale in alcune aree del viso e della testa, viene raramente preso in considerazione.

  • Ultimi Articoli
Dettagli Autore
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

×
Centro Medico a Milano

Il Centro Medico Unisalus a Milano è un Poliambulatorio Specialistico Privato. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Milano a pochi passi dal “Pirellone”. 

Questa lettura è stata utile? Condividila!
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Iscriviti alla Newsletter

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di Centro Medico Unisalus via mail.

Torna su