Cannabis Terapeutica come ottenerla?

cannabis terapeutica come ottenerla

Tabella dei Contenuti

Rispondiamo alla domanda Cannabis terapeutica come ottenerla.

La cannabis terapeutica viene impiegata nel trattamento di decine di malattie, in particolare quelle neurodegenerative. Può essere usata per contrastare dolore cronico, epilessia o gli effetti collaterali di chemio o radioterapie.  Viene anche utilizzata per alleviare i sintomi della Fibromialgia. Il suo valore terapeutico è strettamente collegato al modo in cui il nostro cervello funziona. L’organismo comprende già un sistema endocannabinoide. Recettori che regolano diverse funzioni, come quelle psicologiche o immunitarie.

Quando i recettori non funzionano bene, l’utilizzo della canapa medica aiuta a regolare i segnali nervosi e a riequilibrare l’organismo. Alleviando il dolore, ad esempio.

I due principi attivi che fanno parte della cannabis sono

  • Thc: Tetraidrocannabilono.
  • Cbd: Cannabidiolo.

In questo articolo vogliamo rispondere ad una domanda: cannabis terapeutica come ottenerla? Quali sono le procedure? Vediamole insieme. 

Cannabis terapeutica Italia

Già nel 2007, il Thc è stato inserito nella lista delle sostanze utilizzabili nei medicinali. 

In realtà, il Thc puro poteva essere utilizzato, ma la pianta di Cannabis in toto no.

Nel 2013, invece, viene garantita la possibilità di uso legale della pianta di canapa in Italia, non solo del principio attivo.

Dove comprare la canapa terapeutica

In Italia, i cannabinoidi si possono acquistare in farmacia sotto possesso di ricetta medica. In 12 Regioni sono erogati dal Servizio Sanitario Nazionale.

Esistono anche punti di vendita di Cannabis “legale”, ma non sono moltissimi.

In questi negozi si vendono preparazioni contenenti solo Cbd, mentre i valori di Thc, più attivo a livello psicologico, devono rimanere sotto una soglia dello 0,2%.

Cannabis terapeutica chi la prescrive?

Rispondiamo innanzitutto ad una domanda importante, ovvero chi prescrive Cannabis terapeutica.

Come qualunque altro farmaco, questa può essere prescritta da qualsiasi medico che ne valuti l’effettivo bisogno.

La Cannabis medica può essere prescritta al paziente per qualunque patologia per cui dà sollievo, secondo la letteratura scientifica. Con spese a carico del paziente stesso. 

Appropriatezza prescrittiva: Se la libertà di prescrizione del medico è totale quando le spese del farmaco ricadono sul paziente, egli ha più vincoli quando il costo è a carico del SSR, Sistema Sanitario Regionale.

Quindi, per spiegare i passi da fare per ottenere la Cannabis a scopo terapeutico bisogna distinguere tra prescrizione 

  • Su ricettario privato. A pagamento. Comporta una procedura molto semplice.
  • A carico del SSR. con un iter più complesso. La difficoltà dipende anche dalla Regione di riferimento.

La normativa che si occupa della sua prescrizione magistrale è descritta nella Legge 94/98 del 2015, secondo cui il medico deve riportare sulla ricetta

  • Tipologia di Cannabis
  • Motivazione della richiesta
  • Codice alfanumerico al posto di nome e cognome, per la questione della privacy.

Dati come età, sesso, posologia e motivazione sono richiesti in modalità anonima, tramite compilazione di una scheda di raccolta dati, per fini statistici. Queste informazioni sono poi inviate alla Regione competente. 

Nel caso di prescrizione a pagamento, non esistono limiti di quantità o durata della terapia. 

Prescrizione Cannabis per uso terapeutico a pagamento

Come fare prescrizione cannabis terapeutica a pagamento?

L’iter che il paziente deve seguire per ottenere la Cannabis terapeutica sotto pagamento è questo:

  • Recarsi da un medico di base o Medico specialista che deve essere iscritto all’Albo
  • Il medico, valutata la condizione, prescrive la Cannabis su ricetta bianca sulla base di un Piano Terapeutico per la Prescrizione Cannabis, con tutte le specifiche utili come il codice alfanumerico, la data, posologia, motivazione, firma e timbro
  • Il paziente fornisce la ricetta ad una farmacia Galenica, che prepara il farmaco a base di Cannabis da fornirgli
  • Quando pronta, avviene il pagamento e il ritiro del farmaco

Il Medico che prescrive, invece, deve occuparsi delle seguenti azioni:

  • Acquisire il consenso informato e firmato del paziente, che spieghi i rischi della terapia e possibili effetti collaterali
  • Redigere la ricetta sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute
  • Compilare la scheda di raccolta dati di cui abbiamo precedentemente parlato

Alcuni problemi che possono presentarsi e rallentare l’iter sono:

  • Contrarietà del medico. Un medico non è mai obbligato ad effettuare una prescrizione e la Cannabis come strumento terapeutico ha ancora parecchi dissensi.
  • Difficoltà a trovare una farmacia che prepari il farmaco a base di Cannabis. Inoltre, le farmacie non sempre hanno tutte le varietà legalmente prescrivibili. 

Cannabis terapeutica come ottenerla con prescrizione a carico del SSR

Cannabis terapeutica, come ottenerla con il SSR?

Innanzitutto c’è da dire che la rimborsabilità di medicinali a base di cannabinoidi non è prevista in tutte le Regioni, in quanto non tutte hanno legiferato in merito. 

Inoltre, molte Regioni non concedono la prescrizione gratuita, mentre altre la concedono solo

  • Per alcune patologie
  • In determinate forme farmaceutiche
  • Stando ad alcune modalità di prescrizione
  • Con la presenza di un Piano Terapeutico
  • Se si tratta di determinate varietà

Quindi due fattori fondamentali per ottenere la canapa medicinale gratuitamente sono

  • Regione di residenza
  • Malattia riconosciuta o meno dalla Regione

A differenza della prescrizione a pagamento, quindi non esiste un percorso unico per la prescrizione tramite SSR. L’iter varia da Regione a Regione. 

Si deve quindi fare riferimento all’ente territoriale di competenza. Le Regioni che hanno legiferato in materia e prevedono una distribuzione gratuita sono

  • Lombardia
  • Emilia-Romagna
  • Lazio
  • Friuli Venezia Giulia
  • Campania
  • Marche
  • Piemonte
  • Puglia 
  • Sicilia e Sardegna
  • Toscana
  • Umbria
  • Veneto

L’iter del paziente, in alcune regioni, è

  • Recarsi dal Medico Specialista Convenzionato o in una struttura Ospedaliera autorizzata
  • Il medico redige un Piano Terapeutico che può avere validità fino a sei mesi
  • Il paziente porta il questo Piano al proprio medico di base. Quest’ultimo redige una ricetta “rossa”
  • Il paziente si reca in farmacia galenica che prepara il farmaco
  • Ritira il farmaco quando pronto

Anche in questo caso, le problematiche possono riguardare la contrarietà del medico e la difficoltà nella ricerca di una farmacia galenica.

In altre Regioni invece, ci si reca direttamente dal medico di base che, se reputa il trattamento necessario, redige una ricetta ad hoc, rossa o bianca

Utilizzi della Cannabis terapeutica a carico del SSR

Cannabis terapeutica per quali patologie? Le malattie riconosciute dal Sistema Sanitario Regionale, per cui è possibile accedere gratuitamente all’uso terapeutico della Cannabis sono

Costo della Cannabis Terapeutica

Nel caso in cui il paziente acceda alla terapia con una prescrizione a pagamento, il costo della Cannabis ad uso terapeutico varia in base a diversi fattori, come la tipologia.

Il prezzo è stabilito dal Ministero della Salute, secondo cui la Cannabis può essere venduta a 9/11€ al grammo più IVA al 10%. A cui si sommano diversi costi aggiuntivi. Come quelli di preparazione e marketing.

In quanto farmaco, la spesa è detraibile.

Questo era il nostro articolo “Cannabis terapeutica come ottenerla”.

Per ulteriori informazioni, o per un consulto sulla Cannabis Terapia, chiama il numero 02.48.013.784 o scrivici alla mail info@unisalus.it o sul form nella sezione contatti del nostro sito. Trovi anche maggiori informazioni sulla nostra pagina nel link dedicato alla Cannabisterapia a Milano.

Dettaglio Autore
Terapista del Dolore

Il Dr. Vittorio Iorno è Medico di Terapia del Dolore a Milano. Effettua visite specialistiche presso il Centro Medico Unisalus. È iscritto all’albo dei Medici di Milano al numero 21322.

×
Terapista del Dolore

Il Dr. Vittorio Iorno è Medico di Terapia del Dolore a Milano. Effettua visite specialistiche presso il Centro Medico Unisalus. È iscritto all’albo dei Medici di Milano al numero 21322.

Il Dr. Vittorio Iorno è Medico di Terapia del Dolore a Milano. Effettua visite specialistiche presso il Centro Medico Unisalus. È iscritto all'albo dei Medici di Milano al numero 21322.

Contattaci via Email






    Cerca la prestazione di cui hai bisogno

    Per maggiori informazioni chiamaci al

    Orari apertura ambulatori

    Lun. – Ven.: 7:00 – 20:00
    Sabato: 9:00 – 16:00
    Domenica: Chiuso

    Punto Prelievi e test sierologici
    Lun. – Ven.: 7:30 – 10:00
    Su appuntamento

    Orari centralino

    Lun. – Ven.: 9:00 – 18:00
    Sabato: 9:00 – 16:00